Evasione fiscale da 4 milioni di euro: nei guai ditta del parmense

L'Agenzia delle Entrate ha individuato, dopo una scrupolosa indagine, la reale natura di una vendita a bassissimo prezzo di alcuni apparecchi elettromedicali, altri soldi non dichiarati per la cessione di un ramo d'azienda

Agenzia delle Entrate

I funzionari dell'Agenzia delle Entrate di Parma hanno individuato e sanzionato un'evasione fiscale di ingente valore messa in atto da un'azienda del parmense. Gli addetti della Direzione Provinciale infatti dopo una scrupolosa e lunga indagine sono riusciti a decifrare la reale natura della vendita a bassissimo prezzo di alcuni apparecchi elettromedicali.

Per poco più di 10 mila euro i prodotti, dal valore complessivo di un milione di euro, sono stati acquistati da due cooperative di facchinaggio. Il sistema era stato messo in atto per abbattere il reddito di esercizio per un milione e mezzo di euro, in modo quindi non conforme alla legge. Oltre a questa evasione fiscale la stessa azienda non aveva dichiarato circa 2,4 milioni di euro, derivanti dalla cessione di un ramo d'azienda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento