menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia all'ex-Cerve: studente 17enne muore cadendo da 10 metri di altezza

Aurelio Sokoli, 17enne studente dell'Istituto Rondani è morto dopo aver fatto un volo di 10 metri dal tetto di un capannone abbandonato nell'area Ex-Cerve tra via Genova e via Paradigna

E' morto dopo aver fatto un volo di 10 metri dal tetto di un capannone abbandonato nell'area Ex-Cerve tra via Genova e via Paradigna. La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio del 2 giugno. Aurelio Sokoli, 17enne studente dell'Istituto Rondani, è morto in seguito alle gravi ferite riportate, l'intervento degli operatori del 118 è stato purtroppo inutile. Non sono ancora chiare le dinamiche dell'accaduto: dalle prime informazioni sembra che il giovane si trovasse all'interno dell'area industriale insieme ad alcni amici. Sulla vicenda un sospetto: il parkour, una disciplina metropolitana nata negli anni Novanta in Francia che consiste nell'eseguire un percorso superando tutti gli ostacoli presenti in un certo ambiente, attraverso salti, volteggi, scalate e arrampicate.

AGGIORNAMENTI- Alle ore 19:00 di martedì 2 giugno circa i Carabinieri della Compagnia di Parma sono intervenuti, su richiesta del 118, in via Genova in prossimità della ex Bormioli ove era stato segnalato una persona ferita. Giunti sul posto i militari hanno accertato, grazie alla presenza del personale medico, il decesso di un giovane, quasi 18enne, a causa di una caduta dal tetto di un capannone alto circa 8 metri. Il successivo sopralluogo e le testimonianze dei due coetanei presenti hanno permesso di accertare che i tre ragazzi si erano recati sul posto per curiosità quando, due di loro, avevano deciso di saliere sul tetto del magazzino mentre il terzo era rimasto ad attenderli. Il primo a salire, dopo alcuni passi, è precipitato all’interno del magazzino dal lucernaio che, a causa della sua composizione in vetroresina, non era fatto per sopportare il peso di una persona. I soccorsi, seppur allertati nell’immediatezza dagli stessi coetanei, sono giunti sul posto quando purtroppo il giovane era già deceduto. L’area è stata posta sotto sequestro e la salma dello studente è stata trasportata presso l’istituto di medicina legale di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

  • Cronaca

    Bonaccini: "E' l'inizio della terza ondata: non possiamo mollare ora"

  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento