Fabi, congresso del sindacato dei bancari: Fabrizio Tanara confermato coordinatore

Fabrizio Tanara è stato riconfermato Segretario coordinatore della Federazione autonoma bancari (FABI) di Parma, il sindacato di maggioranza dei lavoratori del credito, che ha il primato della rappresentanza anche sul territorio parmigiano, con circa 2.000 iscritti

Fabrizio Tanara è stato riconfermato Segretario coordinatore della Federazione autonoma bancari (FABI) di Parma, il sindacato di maggioranza dei lavoratori del credito, che ha il primato della rappresentanza anche sul territorio parmigiano, con circa 2.000 iscritti. A riconfermarlo segretario, gli oltre 50 quadri sindacali FABI di Parma in rappresentanza di tutte le banche del territorio, che si sono riuniti  a Palazzo Dalla Rosa Prati per celebrare il  XX° congresso provinciale.

Un congresso, che ha visto la partecipazione anche di esponenti della politica e della società civile, come il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi, la presidente di Confconsumatori Mara Colla, il presidente di Intercral  Parma Mauro Pinardi. Al centro del dibattito la disdetta del contratto nazionale di categoria dei lavoratori bancari, attuata dall’Abi il 16 settembre scorso e l’offensiva promossa  dalla FABI  per sottolineare, anche davanti all’opinione pubblica" che i lavoratori bancari non possono ancora una volta pagare, con la perdita dei propri diritti, gli errori del management".

Dopo lo sciopero del 31 ottobre, che ha visto l’adesione di oltre il 90% dei lavoratori, il sindacato sta preparando una nuova grande manifestazione di protesta, il 20 dicembre, davanti a Palazzo della Borsa a Milano, per denunciare "la malagestione delle banche e di non pochi suoi manager" e chiedere la revoca  della disdetta  anticipata del contratto di categoria, una autentica provocazione per il sindacato autonomo.
E' spettato allo storico dirigente sindacale Mario Bertoli aprire i lavori del congresso, presieduto da Enrico Gavarini, già  Segretario Generale del sindacato.

Quindi Fabrizio Tanara ha svolto la  propria relazione  toccando diversi  temi  di carattere  organizzativo  oltre che sindacale, ed ha passato in rassegna tutte le maggiori battaglie affrontate dal sindacato sul territorio soffermandosi in particolare sull'accordo degli esuberi in Cariparma/Credit Agricole, che ha permesso l’uscita volontaria e incentivata di 700 dipendenti e che prevede 100 assunzioni di giovani entro il 2015. Sono intervenuti tra gli altri nel dibattito Savi Franco, Tagliavini Claudio, Azzali Paola e Mario Bertoli, quest'ultimo si è soffermato principalmente sul tema della solidarietà e della partecipazione, rivendicando l'inalienabile ricchezza della autonomia della FABI da ingerenze esterne di qualsiasi natura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine del suo intervento Bertoli ha ricevuto un applauso corale da tutti i presenti, questo ha dimostrato ancora una volta la grande coesione all'interno della FABI di Parma "Noi della Fabi - ha affermato Tanara nella replica finale- vogliamo un nuovo  modello di banca più attento ai territori, alle famiglie e alle imprese serie, alle  lavoratrici  ed ai lavoratori bancari. Un nuovo modello di banca al servizio  del Paese che  sappia riconquistare,  con la  trasparenza, la  fiducia  dei mercati  e  delle  persone". Affiancheranno il  coordinatore, alla guida  della segreteria provinciale, Mario Bertoli,  Matteo Salsi (segr. amministrativo) , Enrico Gavarini e Pier Giorgio Gavarini che sono stati eletti all'unanimità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento