menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Guazzo, sfratto di una famiglia con bimbo: Polizia sul posto

Dopo la perdita del lavoro della madre e del padre la situazione è diventata difficile e l'affitto non è stato più pagato: oggi, la famiglia non ha alternative e aspetta l'arrivo dell'ufficiale giudiziario

AGGIORNAMENTI - La Polizia è giunta in Borgo Guazzo per eseguire lo sfratto della famiglia con un bimbo di un anno e mezzo. Nel frattempo proseguono le trattative con il Comune per trovare una soluzione d'emergenza. Ogni giorno a Parma, nei vari quartieri della città, famiglie e singoli vivono il dramma dello sfratto: l'arrivo dell'ufficiale giudiziario, alcune volte delle forze dell'ordine. Spesso si ottiene un rinvio, ma molte volte il provvedimento viene eseguito. La mattina del 7 giugno in Borgo Guazzo, 30 una famiglia, composta da padre, madre ed un bambino di un anno e mezzo sono sotto sfratto: aspettano l'arrivo dell'ufficiale giudiziario, che ha già stabilito, nei mesi precedenti, alcuni rinvii. Ma per la giovane donna e la sua famiglia non ci sono soluzione in vista: anche se la domanda per la casa di emergenza è stata fatta con l'ottenimento, l'anno scorso, di 13 punti, per ora la situazione non sembra sbloccarsi. Nella casa di Borgo Guazzo aspettano l'arrivo dell'ufficiale giudiziario. Con la perdita del lavoro di entrambi i componenti della famiglia la situazione è diventata difficile e non hanno più potuto pagare l'affitto del piccolo appartamento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento