menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Femminicidio di Elisa Pavarani: Luigi Colla condannato a 30 anni

L'ex fidanzato 42enne aveva ucciso la 39enne il 10 settembre del 2016 nella sua casa di largo Carli, nella zona di via Sidoli: è stata riconosciuta la premeditazione ma grazie al rito abbreviato ha evitato l'ergastolo

Luigi Colla, l'ex fidanzato di Elisa Pavarani che, il 10 settembre del 2016, uccise a coltellate l'ex fidanzata Elisa Pavarani, dopo averla invitata presso la sua casa di largo Carli, nei pressi di via Sidoli, è stato condannato a 30 anni di galera. Colla ha scelto il rito abbreviato, che consente la riduzione di un terzi della pena. Il giudice ha riconosciuto la premetidazione: Luigi Colla, nei giorni precedenti al delitto, ha cercato su internet le parole 'Delitto passionale' e 'vizio parziale di mente' e avrebbe anche bevuto una bottiglia di mirto, assunto ansiolitici e droga. Secondo il Pubblico Ministero sarebbe stato un tentativo di procurarsi lo stato di incapacità mentale.

La donna di 39 anni uccisa dall'ex fidanzato di 42 anni all'interno del suo appartamento in largo Carli, nella zona di via Sidoli, fu accoltellata alle spalle, oltre che al torace, come emerso nei giorni successivi al femminicidio. I risultati dei primi rilievi dell'autopsia effettuata sul corpo di Elisa hanno rivelato la dinamica del delitto. L'uomo che ha ucciso Elisa dopo averla invitata a casa per un chiarimento ha utilizzato un grosso coltello da cucina, ritrovato poi dagli investigatori nel lavandino dell'abitazione all'interno della quale si è consumato il delitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento