Collecchio, la Festa Multiculturale prosegue dal 4 al 6 luglio

La Festa multiculturale non delude le aspettative e da venerdì 4 a domenica 6 luglio, replica con un secondo coloratissimo week and al Parco Nevicati di Collecchio

La Festa multiculturale non delude le aspettative e da venerdì 4 a domenica 6 luglio, replica con un secondo coloratissimo week and al Parco Nevicati di Collecchio. Lo scorso fine settimana il tempo incerto non ha scoraggiato i visitatori, numerosissimi come sempre. Grandi numeri per una festa che si conferma molto amata: tantissimi i piatti consumati, 7000 i visitatori solo il sabato, più di 100 le associazioni presenti.

 Sul grande prato sotto le stelle, eventi per tutti i gusti anche nel prossimo fine settimana a partire dai menù: sedici diverse proposte dalla cucine del mondo, oltre ai classici tortelli d’erbetta. Venerdì 4 luglio piatti tipici di: Camerun, Kurdistan, Indonesia, Ghana. Sabato 5 luglio: Cambogia, India, Costa D’Avorio, Bangladesh, Tunisia e Kurdistan. Domenica 6 luglio: Filippine, Kurdistan, Sri Lanka, Repubblica Domenicana, Nigeria e Albania.

Lo Spazio musica e lo Spazio incontri accoglieranno il ricco programma culturale, con tanta musica, eventi e spettacoli. In particolare si segnalano venerdì 4 luglio i giovani attori di Opera Migrante che alle 21.30 ci introdurranno ne “La terra delle donne e degli uomini integri”.  Alle 22.30 i balli di Colore Flamenco. Sabato 5 sarà protagonista la danza, con i balli etiopi alle 21 e greci alle 23.  Infine, domenica 6 spicca nel programma il concerto della Tirana Youth Orchestra e Tirana Girls Chor: dalle 20.30 le note di sessanta giovani strumentisti riempiranno l’aria.

Anche i bambini non si annoieranno con i giochi e i sorrisi della cooperativa Sei da me, tutti i giorni dalle 18. Due i laboratori imperdibili: venerdì le bolle di sapone, sabato danze e ritmi, sempre alle 19. Invece chi ama curiosare fra le bancarelle ne troverà una selezione tutta particolare e potrà andare a caccia di oggetti di artigianato unici. L’atmosfera di questa festa non sarebbe così magica senza i suoi volontari; ogni sera 120 persone di ogni età e di ogni colore lavorano instancabilmente perché tutto funzioni, gettando quei semi di fiducia che fanno l’incontro fra le differenze ricco e gioioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, con la festa continua la riflessione sul tema dell’accoglienza, filo rosso di questa diciottesima edizione. E’ per tutti l’invito a passare dallo stand de “La civiltà dell’accoglienza”, per conoscere la situazione del nostro territorio e condividere il sogno delle associazioni organizzatrici di dare una casa a tutti. Il ricavato della festa sarà diviso fra le comunità che hanno cucinato, a sostegno dei loro progetti culturali.
Il programma completo sul sito:  multiculturale.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento