Fidenza, guidava il camion con la patente revocata 25 anni fa

Gli agenti della Polizia Municipale delle Terre Verdiane hanno fermato un uomo di 59 anni a bordo di un mezzo pesante, dai controlli si sono accorti che la denuncia di furto del documento era falsa

Guidava senza patente da 25 anni

Lo hanno fermato alla guida di un mezzo pesante ma lui non aveva la patente da ben 25 anni. Protagonista un 59enne, fermato dagli agenti della Polizia Municipale delle Terre Verdiane di Fidenza, denunciato per guida senza patente e possesso ed uso di documenti falsi. L'uomo ha infatti mostrato un documento falso secondo il quale la patente gli sarebbe stata rubata. In realtà, dopo i controlli degli agenti, è emerso che la patente gli era stata revocata nel 1986. Da allora il cinquantanovenne aveva ugualmente proseguito nella sua attività di camionista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

  • Il contagio si espande: 13 nuovi casi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento