rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Operazione Golf Blu, in manette altri due pusher dei parchi: cessioni per 90 mila euro in un anno

La Guardia di Finanza, dopo mesi di indagini, ha assicurato alla giustizia altri due spacciatori, dopo i sette arrestati nell'ambito dell'operazione Parco Sicuro: sequestrati 220 grammi di cocaina. Clienti tra i 19 e i 50 anni: imprenditori, operai e professionisti

La Guardia di Finanza di Parma ha arrestato due spacciatori di cocaina di nazionalità nigeriana, che rifornivano il mercato parmigiano di polvere bianca e che si occupavano anche dello spaccio a domicilio. L'operazione, portata avanti negli ultimi mesi grazie ad un fitto lavoro d'indagine, ha preso avvio dagli arresti dell'operazione 'Parco sicuro' che aveva portato, nel mese di giugno, all'arresto di sette nigeriani per spaccio di sostanze stupefacenti. I finanzieri hanno deciso di proseguire le indagini per cercare di identificare chi riforniva di cocaina i pusher di strada in bicicletta. I due nigeriani arrestati non utilizzavano la bicicletta ma si muovevano a bordo di una Golf blu: erano dei grossi spacciatori che, nel corso di un anno, hanno ceduto droga per un calore di quasi novantamila euro. LE INDAGINI 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Golf Blu, in manette altri due pusher dei parchi: cessioni per 90 mila euro in un anno

ParmaToday è in caricamento