menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, nel 2016 quasi 2000 furti

Il confronto con il primo semestre del 2015 è impietoso: 905 i furti con destrezza, calano invece quelli nelle abitazioni

Aumentano i furti con destrezza, in diminuzione quelli in abitazioni. A confermarlo sono i dati di Carabinieri e Polizia che, malgrado il loro ottimo lavoro, vedono ancora episodi spiacevoli susseguirsi ogni giorno o quasi in città. Comunque con un certa continuità, dato che nel primo semestre del 2016 sono 1700 gli episodi che chiamano in causa le forze dell’ordine, 6 in più rispetto al primo semestre del 2015 quando i furti di varia natura ammontavano a 1694. La natura delle situazioni non è mai la medesima. I ladri amano cambiare sempre tecnica di scasso, dato che variare li rende forti e imprevedibili. Sembra banale ma è un caposaldo del loro agire, spesso viene intercettato dalle forze dell’ordine che, nel giro di un anno, vedono il loro lavoro pagare sempre di più. Dal confronto tra il primo semestre del 2015 e il primo del 2016, c’è stato un leggero calo. Soprattutto dei furti su auto, che si registrano del 20% in meno rispetto all’anno precedente. Confortanti anche i dati dei furti in abitazioni, in calo del 18% rispetto al primo semestre del 2015 mentre quelli di auto, moto e altri veicoli è in calo sì ma solo del 3%. Quelli meno evitabili sembrano essere i furti con destrezza, in aumento del 25%. ‘Parma non è sicura’ vanno dicendo da anni i cittadini che non si capacitano del fatto che i criminali, compresi i ladri, siano in aumento. Gente che denuncia razzie negli esercizi commerciali, in abitazioni, famiglie costrette a ritrovarsi di fronte i malviventi, a svegliarsi di notte perché disturbati da tentativi di scasso, oppure a rincorrere chi entra in casa senza invito. Una leggera flessione, però, si registra anche nelle denunce: perché se i segnalati per furto  sono 181 nel 2015 (di cui 6 arrestati e 17 denunciati per furto in abitazione), nel 2016 sono scese a 143 con 7 arresti e 18 denunciati per essere entrati in casa d’altri da perfetti sconosciuti. Dicevamo prima dei 1700 furti segnalati nel primo semestre del 2016. Di diversa natura, ovviamente, quelli che vanno per la maggiore sono i furti con destrezza abbiamo detto, che si attestano su numeri elevati: 905. Quelli che invece non riescono sempre sono quelli con strappo. 23 in sei mesi. Tra queste due estremità si collocano 341 furti in abitazione, 294 in esercizi commerciali e 74 furti di autovetture. Solo 39, si fa per dire, i ciclomotori rubati. Numeri in aumento rispetto al primo semestre del 2016, quando i furti con destrezza erano 705 mentre quelli con strappo 23. Un aumento progressivo se si pensa che nel 2014 i furti con destrezza erano 500. Tecniche affinate, si ruba con disinvoltura e con tecniche nuove. Per quanto riguarda i furti in abitazione, il dato si è sensibilmente abbassato: nel 2014 erano 481, mentre nel 2016 341. Così come quelli negli esercizi commerciali: dai 361 del 2014 ai 294 del 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento