menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svuotarono bancomat la notte di Capodanno: denunciati 2 giovani russi

I due, identificati grazie alle telecamere, erano riusciti ad impossessarsi di 40 mila euro usando la tecnica del cash tripping, inserendo una forcella metallica nello sportellino da dove escono le banconote

La notte di capodanno anziché festeggiare l'arrivo del 2013 si sono dedicati ad alleggerire i bancomat di una decina di istituti di credito tra le province di Reggio Emilia e Parma intascando oltre 40.000 euro, inserendo negli sportelli una forcella metallica artigianale impedendone l'erogazione agli utenti che fanno prelievi. A scoprirlo i carabinieri della stazione di Gattatico (Reggio Emilia), che hanno identificato due cittadini russi che utilizzando una forcella artigianale sono riusciti a impossessandosi di oltre 40.000 euro. Sono stati denunciati alla Procura reggiana con l'accusa di furto aggravato e continuato.

La tecnica si chiama 'cash trapping' e non mostra alcuna alterazione visibile della struttura dello sportello. Si tratta, appunto, dell'inserimento di una forcella metallica, appositamente costruita, nello sportellino di fuoriuscita delle banconote che i malviventi riescono ad aprire prelevando poche decine di euro con l'utilizzo di carte prepagate estere. Gli utenti che vanno nei bancomat alterati concludono tutte le operazioni di prelievo sino alla visualizzazione della dicitura 'Operazione completata/importo erogato', ma le banconote non fuoriescono dallo sportellino, che rimane chiuso.


A quel punto, il cliente, imputando il disguido a un guasto tecnico, solitamente si allontana, deciso a reclamare il disservizio all'istituto di credito in un secondo momento. Una volta girato l'angolo, i malviventi entrano in azione e grazie ad un prelievo di poche decine di euro ottengono l'apertura dello sportellino e recuperano la forcella, estraendola con tutte le banconote trattenute. I carabinieri grazie anche all'esame dei sistemi di videosorveglianza delle banche prese di mira hanno raccolto gli elementi di responsabilità a carico dei due giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento