rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Maxi furto a Malandriano, le testimonianze: "Mi hanno rubato tutti gli strumenti di lavoro"

L'amarezza del titolare del laboratorio di falegnameria e le altre persone colpite dal furto: "Erano esperti, sapevamo come trattare con i cani, hanno usato gli estintori per renderli inoffensivi. Credevo che i miei orologi fossero nel posto più sicuro del mondo"

Furto in cinque capannone a Malandriano. I ladri, probabilmente esperti, hanno fatto il colpo grosso: decine di migliaia di euro il bottino, secondo le prime ricostruzioni. Ecco le testimonianze che abbiamo raccolto la mattina dell'8 marzo: le voci di chi ha subito i furti e la descrizione di ciò che hanno trovato alle sei e mezza di ieri, martedì 7 marzo. I malviventi, dopo aver forzato le inferriate si sono introdotti nel primo capannone. 

"Quando sono arrivato alle sei e mezza ieri mattina ho visto che c'era il capannone aperto in fondo ed  ho capito subito che c'era qualcosa che non andava. Quando sono arrivato qui ho visto che le inferriate delle finestre sono state divelte. Sono entrato a vedere cosa fosse successo: i due Rotweiler che di solito tengo in ufficio erano in magazzino, con tutta la polvere degli estintori. Ho pensato che potrebbe averli usati per tenere lontani i cani: gente
esperta che sa come trattare con i cani perchè altrimenti non ci sarebbe stato motivo. A parte la finestra e la porta i danni riguardano gli orologi, che tenevo qui pensando che fosse il posto più sicuro del mondo perchè c'erano i due cani, un pò d'oro di mio padre che avevo dentro la cassetta. Gli orologi valevano due-tre mila euro, ad occhio e croce ho avuto danni per qualche migliaia di euro".

Colpito anche un laboratorio di falegnameria: "Mio zio alle sei e mezza mi ha chiamato e ha detto che erano venuti i ladri:  ho visto che hanno preso tutte le mie attrezzature da lavoro e la mia bicicletta. Ho un laboratorio di falegnameria e mi hanno preso su tutti gli attrezzi che uso per tagliare, limare eccetera. Ora devo finire  dei lavori che non so come portare a termine perchè non ho più gli attrezzi". 

"Sono entrati dalla rete, arrivando dai campi ed hanno poi sfondato il portone, rotto il vetro e prelevato il furgone che hanno sicuramente usato per caricare la roba che poi hanno rubato dagli altri capannoni. Hanno rubato qualche forma di prosciutto e del formaggio, gli attrezzi del laboratorio di falegnameria, i soldi dalla cassa dei ragazzi della Medical Parma" 

"Praticamente hanno svaligiato tutte le ditte di questo gruppo di capannoni. Hanno scassinato le due porte d'entrata, hanno rubato dei soldi dalla cassa. Stiamo facendo l'inventario per vedere se hanno portato via delle attrezzature o meno. Così a vista sembrano più i danni che hanno provocato alla struttura che altro. Non riesco ancora a quantificare il danno". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi furto a Malandriano, le testimonianze: "Mi hanno rubato tutti gli strumenti di lavoro"

ParmaToday è in caricamento