menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vorrei una cucina" e i due complici rubano il portafogli alla commessa

L'episodio in un negozio di arredamento parmigiano, la commessa distratta da una giovane che chiedeva informazioni su una cucina, è stata derubata del portafogli da due complici che si erano allontanati

Un messaggio sul cellulare le aveva segnalato il tentativo di utilizzo della carta di credito. Così la commessa di un negozio di arredamento si è accorta di aver subito il furto del proprio portafogli sul posto di lavoro. Immediata la chiamata alla Polizia, con sospetti che ricadono ben presto su tre persone uscite poco tempo prima dall'esercizio. Una giovane donna era entrata per chiedere informazioni sull'acquisto di una cucina in compagnia di due ragazzi che, ben presto, si erano allontanati per dirigersi nella sala mostra dove la negoziante aveva lasciato la propria borsetta con all'interno il portafogli.


FERMATA GIOVANE PARMIGIANA. Inutili i tentativi di prelevare con la carta di credito rubata da parte della ragazza poi individuata, il bottino si limitava ad appena 40 euro, i soldi in contanti presenti nel portafogli della negoziante derubata. Dalla descrizione fornita agli agenti sulle caratteristiche fisiche della ragazza, dopo controlli serrati in città la giovane è stata ben presto individuata e fermata. Si tratta di E.W., una cittadina italiana residente a Parma, di 25 anni priva di precedenti penali. Riconosciuta dalle foto segnaletiche mostrate alla vittima, E.W. è indagata in stato di libertà per furto aggravato e utilizzo fraudolento di carta di credito in concorso, ma sono ancora in corso le indagini per risalire ai due complici della giovane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento