rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

Entrano in casa per rubare, un vicino li vede. Poi aggrediscono i carabinieri con un cacciavite: due arresti

I due giovani macedoni, di 21 e 27 anni, sono stati bloccati all'interno di un appartamento di via Goito dopo una violenta colluttazione

Si sono introdotti all'interno di un appartamento di via Goito a Parma alle 20 di mercoledì 12 ottobre, dopo aver forzato una portafinestra, ma un vicino del palazzo a fianco li ha visti e ha chiamato i carabinieri.

In meno di un minuto i militari della Radiomobile sono arrivati sul posto, sono entrati in casa e hanno bloccato i due ladri, un 21enne e un 27enne di origine macedone. Per loro sono scattate le manette con l'accusa di rapina.

Tutto è partito dalla chiamata del vicino di casa che ha visto due persone armeggiare vicino alla grata di portafinestra di un'abitazione di via Goito, in pieno centro a Parma.

20221013_103201-2

In pochi istanti i militari della Radiomobile, in contatto telefonico con la persona che ha fatto la segnalazione, sono arrivati sul posto ed hanno visto la finestra spalancata. La centrale infatti ha passato direttamente la chiamata a uno dei militari che stavano andando sul posto.

I ladri erano riusciti ad entrare e, utilizzando alcune torce, stavano illuminando le stanze per cercare qualcosa di valore da rubare.

I carabinieri hanno sorpreso i due giovani mentre erano intenti a rovistare all'interno degli armadi. Scoperti, sono fuggiti in una delle camere e uno di loro ha cercato di aggredire i militari con un cacciavite.

Dopo una violenza colluttazione sono stati bloccati ed arrestati per rapina in concorso e denunciati per porto di oggetti da scasso.

I due, identificati in due giovani macedoni di 21 e 27 anni, senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio, avevano arnesi da scasso e mille euro in contanti, probabilmente il bottino di un furto.

Il processo per direttissima, che si è svolto nella mattinata del 13 ottobre, ha confermato gli arresti: i due giovani si trovano nel carcere di via Burla. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano in casa per rubare, un vicino li vede. Poi aggrediscono i carabinieri con un cacciavite: due arresti

ParmaToday è in caricamento