Picchiato e rapinato per una sigaretta: in manette 24enne tunisino

I fatti risalgono al 19 aprile in piazzale della Pace: un giovane marocchino è stato avvicinato da un 24enne tunisino che gli ha chiesto una sigaretta. Al 'no' la vittima è stata presa a calci, offesa e derubata di 25euro. Un arresto per rapina e lesioni

Un'aggressione particolarmente violenta e inaspettata quella subita nella notte del 19 aprile scorso da un giovane di origini marocchine in piazzale della Pace. Comprate alcune lattine di birra, il giovane si è seduto nei pressi della statua del piazzale quando è stato avvicinato un ragazzo che gli ha chiesto una sigaretta e una cartina. Dopo il no anche dopo la richiesta di avere una birra, la vittima è stata trascinata nei pressi del parcheggio Toschi e scaraventata per terra, rapinata di 25 euro e presa a calci e pugni, anche da un altro conoscente dell'aggressore arrivato poco dopo. Offese e ingiurie oltre alle percosse, sono costate alla vittima una prognosi di 21 giorni per la contusione della spalla e della mano oltre a fratture dei denti. Ancora oggi, a distanza di 5 mesi dall'aggressione, la vittima non ha ripreso la funzionalità piena della spalla ed è costretto a tenere un tutore in vista di un'operazione chirurgica a cui dovrà sottoporsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la denuncia ai Carabinieri, anche la sezione antirapine della mobile si è messa in contatto con la vittima, raccogliendo dettagli importanti per l'identificazione dell'aggressore. Proprio dalle caratteristiche precise indicate dalla vittima, gli agenti sono riusciti a identificare una serie di persone riconoscibili nella descrizione e dopo aver raccolto le immagini le hanno mostrate all'aggredito che ha immediatamente riconosciuto uno dei rapinatori. M.W., tunisino di 24 anni, gravato da numerosi precedenti penali, è stato arrestato per rapina e lesioni e ora si trova nel carcere di via Burla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento