Cronaca

Cercasi volontari per la difesa dell'ambiente: da novembre nuovo corso per guardie ecologiche 

Sono aperte le iscrizioni per il corso organizzato da Legambiente per nuove guardie ecologiche volontarie, che comincerà lunedì 2 novembre, presso la sala civica Bizzozero a Parma

Sono aperte le iscrizioni per il corso per nuove guardie ecologiche volontarie, che comincerà lunedì 2 novembre, presso la sala civica Bizzozero a Parma. Il corso è gratuito ed organizzato dalle Gela, le Guardie ecologiche volontarie di Legambiente, in collaborazione con la Provincia di Parma, è aperto a tutti i cittadini italiani, maggiorenni, senza pendenze penali. Il corso si terrà il lunedì e il mercoledì sera dalle 20.30 alle 23.30 e terminerà il 26 febbraio 2016. La durata del corso è di 80 ore e prevede lezioni teoriche e uscite pratiche sul territorio. Alla fine del corso verrà sostenuto un esame. 

La guardia ecologica è un normale cittadino che dedica una parte del suo tempo alla difesa diretta dell'ambiente, agendo nelle vesti di pubblico ufficiale nell'attività di vigilanza e controllo, limitatamente alle normative ambientali. Per iscriversi ci si può rivolgere a Legambiente, viale Bizzozero 19, telefono 0521.238478 (al pomeriggio), email: gela@legambienteparma.it . Il calendario completo del corso è disponibile sul sito www.gelaparma.it da cui si può scaricare il modulo di iscrizione. Le attività principali delle Guardie Ecologiche sono: vigilanza della raccolta e degli abbandoni di rifiuti; disciplina della raccolta funghi e altri prodotti del sottobosco; educazione ambientale; vigilanza ittica e venatoria; rilevamento di acque superficiali inquinate con attenzione particolare all’emergenza nitrati relativa a fonti agro industriali; emergenza nitrati; censimenti (flora spontanea, rapaci, ungulati, alberi monumentali);  protezione civile e difesa dagli incendi boschivi; vigilanza su escavazioni di materiali litoidi;  protezione della flora e della fauna selvatica.

Nel 2014 le Gela hanno svolto 7528 ore di attività suddivise tra vigilanza sulla tutela del suolo e delle acque, controllo delle aziende zootecniche, vigilanza ittica e venatoria, vigilanza ambientale nei parchi, censimenti ambientali, vigilanza sulla raccolta dei prodotti di sottobosco, vigilanza sulle escavazioni, attività di emergenza e attività programmata nella protezione civile, vigilanza sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Sono state inviate agli organi di competenza 156 segnalazioni e sono stati inoltre compilati 48 verbali di accertata violazione. Le Gela nel 2014 hanno operato in convenzione con Provincia di Parma, Comuni di Parma, Collecchio, Felino, Bedonia, Varsi, Varano Melegari e Parco Monte Fuso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercasi volontari per la difesa dell'ambiente: da novembre nuovo corso per guardie ecologiche 

ParmaToday è in caricamento