rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Guerra alle baby gang, blitz in centro e 170 giovani controllati. A Fidenza un altro 17enne ferito dopo una lite

Ieri ispezionate dalla Polizia le aree di ritrovo dei giovani: anche una denuncia per droga

Ennesima lite tra ragazzi. Dopo l'aggressione ai danni di un 17enne all'interno di una scuola a San Secondo pochi giorni fa da parte di un gruppo di minorenni che hanno sferrato un pugno ai danni dello studente (che aveva tentato di rifugiarsi nell'ufficio del preside), ieri è toccato a un altro 17enne finire in ospedale. E' successo a Fidenza, dove è spuntato anche un coltello e il giovane è stato colpito a un fianco da un colpo scagliato da un altro ragazzo. Il 17enne non sarebbe grave, ma si tratta dell'ennesimo fenomeno di violenza fra giovani che non smette di arrestarsi. 

E proprio per contrastare l'escalation di violenza a Parma e provincia e conseguentemente il fenomeno delle baby gang, è stato un fine settimana all'insegna dei controlli quello appena trascorso. A seguito di quanto deciso in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ieri sera è stato predisposto un servizio di controllo del territorio ad “alto impatto” attraverso l’impiego di tutte le forze di polizia del capoluogo secondo un’azione di pattugliamento e presidio del territorio al quale hanno preso parte anche pattuglie in borghese. Impiegate 9 pattuglie della Polizia di Stato (tra queste tre pattuglie del reparto prevenzione crimine di Reggio Emilia e tre pattuglie della Squadra Mobile della Questura), un operatore della Polizia scientifica, 3 pattuglie dei Carabinieri, una pattuglia della Guardia di finanza, tre pattuglie della Polizia locale, e 2 pattuglie della Polizia penitenziaria per un totale di 42 uomini in divisa.

Il servizio ha riguardato principalmente Piazza Garibaldi, il Battistero, via Cavour, Piazza Ghiaia, viale Mariotti e viale Toschi, tutti i luoghi dove sono soliti ritrovarsi gruppi di giovani e dove, in alcune circostanze, sono stati segnalati atti di intemperanze tra gruppi. Il servizio iniziato nel primo pomeriggio è poi proseguito lungo tutto l'arco della serata. Oltre a un pattugliamento dinamico che si è svolto a bordo delle autovetture, è stato effettuato anche un servizio appiedato lungo via Cavour e i principali luoghi frequentati dai più giovani. Numerosi sono stati i controlli e le identificazioni effettuate dagli agenti in divisa. In particolare sono stati controllati oltre 170 giovani, di questi 6 sono risultati positivi alla banca dati in quanto già con precedenti in materia di stupefacenti, furto, possesso di oggetti atti ad offendere e ubriachezza. Inoltre durante i controlli presso le pensiline dell’autobus presenti in viale Mariotti è stato controllato un gruppo di giovani e tra questi un ragazzo di 19 anni nato in Marocco e residente in Provincia. Il giovane, con precedenti a suo carico, risultava inoltre destinatario di affidamento in Prova ai Sevizi Sociali con l’obbligo di rispettare alcune prescrizioni tra cui il divieto di frequentare persone pregiudicate. Proprio perché sorpreso a bivaccare con altri soggetti, alcuni dei quali con precedenti, è stato segnalato all’autorità Giudiziaria per i successivi adempimenti di competenza. Inoltre nei pressi della fermata dell’autobus di vialeToschi nei pressi del parcheggio coperto, è stato fermato e identificato un giovane marocchino di 22 anni residente a Parma. Addosso del 22enne è stata trovata una modica quantità  di  droga  e  per questo motivo il  giovane è stato condotto in Questura per essere fotosegnalato. A seguito delle analisi compiute dalla Polizia Scientifica si è avuto modo di constatare che la sostanza sequestrata era hashish e dopo le attività di rito, il giovane è stato denunciato per possesso di droga per uso personale.

A conclusione del servizio tutte le schede contenenti i nominativi delle persone identificate sono state raccolte e verranno valutate ai fini di una successiva segnalazione all’Autorità Giudiziaria o per le persone ritenute socialmente pericolose sarà valutata l’adozione di provvedimenti da parte del Questore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra alle baby gang, blitz in centro e 170 giovani controllati. A Fidenza un altro 17enne ferito dopo una lite

ParmaToday è in caricamento