Cronaca

Rapina a 12 supermercati, due arresti: c'è anche Parma

I banditi facevano irruzione nei market armati di pistola e con una maschera da Carnevale: un colpo anche nella nostra città

Facevano irruzione all'interno dei supermercati che volevano rapinare armati di coltelli o pistole, travisati con una maschera da Carnevale. Due banditi sono stati arrestati dai carabinieri di Stradella, in provincia di Pavia: si tratta di un 33enne e di un 42enne, accusati di 12 assalti in altrettanti supermercati, tra cui uno effettuato a Parma. Gli altri market rapinati si trovano a Pavia, Milano, Lodi, Bergamo, Cremona, Como, Mantova e Alessandria. 

L’indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore Paolo Mazza della Procura delle Repubblica di Pavia: i due si trovavano già in carcere per altri reati, il 33enne nel penitenziario di Piacenza e il 42enne nella casa circondariale di Reggio Emilia. Secondo gli inquirenti, che hanno avviato le indagini a partire dalla rapina del 3 febbraio al supermercato Md di Chignolo Po, i due sarebbero responsabili di tutti i colpi, effettuati in varie città del Nord Italia. La dinamica della rapine era sempre la stessa: una persona entrava all'interno dei supermercati armata di coltello e pistola, con una maschera di carnevale sul volto, si faceva consegnare i soldi e poi scappava grazie all'aiuto del complice che, nel frattempo, faceva da palo. Le auto utilizzate per le rapine venivano prese a noleggio: a tutti i veicoli veniva applicata una targa rubata per cercare di sviare le indagini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a 12 supermercati, due arresti: c'è anche Parma

ParmaToday è in caricamento