menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il cellulare tra le cause principali degli incidenti mortali"

Il dato è allarmante: con 15 sinistri e 15 vittime nel 2018 si è verificato un incremento del 110%. Il comandante della Polstrada, Eugenio Amorosa, in un'intervista rilasciata a ParmaToday.it spiega la situazione

E' un'emergenza che non si arresta. Nel 2018 i dati che riguardano gli incidenti stradali sono allarmanti. L'andamento del fenomeno infortunistico, per i soli rilievi compiuti in provincia dalla Polizia di Stato ha fatto registrare un sensibile aumento con numero di incidenti 751 ossia 63 in più rispetto al 2017, pressoché stabile il dato degli incidenti rilevati con lesioni 229 rispetto al 2017 (234). Andamento più che raddoppiato in Provincia per l'incidentalità con conseguenze mortali. Il dato è allarmante: con 15 sinistri e 15 vittime si è verificato un incremento del 110%. Il comandante della Polstrada, Eugenio Amorosa, in un'intervista rilasciata a ParmaToday.it fornisce alcune spiegazioni facendo il punto della situazione:

Comandante, siete stati parecchio impegnati nell'anno appena trascorso.
"Aldilà del dato infortunistico facciamo delle attività di prevenzione per quanto riguarda soprattutto la guida alterata, sotto l'influenza dell'alcol e delle droghe. Nel corso dell'anno abbiamo realizzato 12 servizi mirati con 103 operatori di polizia stradale e 28 tra medici ed infermieri della polizia di Stato. Sono stati controllati 10.169 conducenti: ciò ha portato a contestare 159 infrazioni per la guida sotto effetto di alcol e 11 infrazioni per la guida sotto effetto di stupefacenti".

L'unico modo per diminuire gli incidenti è la prevenzione?
"La Stradale fa prevenzione: a noi non interessa il numero di verbali e il numero di arresti ma impedire che in provincia si verifichino degli eventi. Ogni anno facciamo un controllo degli autobus che i ragazzi utilizzano per le gite scolastiche: nel corso del 2018 ne abbiamo controllati 152 e abbiamo contestato 16 infrazioni".

Quali sono le campagne che state promuovendo?
"Facciamo delle campagne informative rivolte ai ragazzi e a tutti gli utenti della strada: tra esse cito Icaro, Bici-scuola che si fa in concomitanza con il passaggio del Giro d'Italia che quest'anno ci sarà anche a Parma, Centrali Aperte in collaborazione con Enel Green Power e il progetto Chirone che riguarda gli operatori che si presentano davanti a scene infortunistiche terribile".

Purtroppo l'anno è cominciato male.
"Gli interventi della Stradale: a livello infortunistico è intervenuta per rilevare 751 incidente, 63 incidenti in più rispetto a quelli dell'anno precedente. Il dato è stabile per il numero dei feriti ma è tristemente aumentato per le vittime, cioè del 110%. Questo è il dato solo della Polizia Stradale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento