Cronaca

Autoerotismo davanti a una podista 32enne: imprenditore parmigiano nei guai

Era alla guida della sua auto sull'argine del Po a Boretto in un tratto frequentato da podisti. Quando ha visto arrivare una podista l'uomo, che nel frattempo si era calato i pantaloni, l'ha fermata

Un imprenditore 30enne di Parma è stato denunciato dai carabinieri per essersi esibito in atti di autoerotismo davanti ad una podista che correva sulla provinciale 62 di Boretto, nel Reggiano. E' accusato di atti osceni in luogo pubblico. Secondo la ricostruzione dei carabinieri l'uomo, alla guida della sua auto, aveva parcheggiato sull'argine del Po in un tratto frequentato da podisti e ciclisti. Quando ha visto arrivare una podista l'uomo, che nel frattempo si era calato i pantaloni, ha abbassato il finestrino richiamando l'attenzione della donna, come se avesse bisogno di una informazione.


Una volta sportasi nell'abitacolo la donna, 32enne reggiana, si è però accorta delle reali intenzioni dell'imprenditore ed é fuggita, venendo perfino per un tratto seguita dall'uomo. A quel punto si è appuntata modello e targa dell'auto ed è andata dai carabinieri. Grazie alla targa e alla descrizione dell'esibizionista, i carabinieri di Boretto sono risaliti prima ad un'azienda di Parma a cui risultava essere intestata l'auto, quindi all'imprenditore, unico utilizzatore della vettura. L'uomo è stato riconosciuto dalla donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autoerotismo davanti a una podista 32enne: imprenditore parmigiano nei guai

ParmaToday è in caricamento