rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Corcagnano, incendio doloso e minacce contro un'azienda: trovata un'impronta

Le indagini dei carabinieri sono ad una svolta: il rogo doloso nei locali della ditta avvenne nella notte del 31 luglio 2017

C'è una svolta nelle indagini dei carabinieri di Parma relative all'incendio doloso che, nella notte del 31 luglio del 2017, devastò i locali di un'azienda di Corcagnano, che si occupa di manodopera per il montaggio e la manutenzione di macchinari ed impianti dell'industria alimentare. Gli esperti dei Ris infatti hanno trovato un'impronta digitale su uno degli oggetti sequestrati subito dopo l'incendio: in particolare un oggetto ritrovato nella zona dell'incendio che, con tutta probabilità, è stato usato per appiccare il fuoco. Dopo l'episodio di luglio i militari hanno avviato le indagini ed hanno verificato che, pochi giorni prima, il titolare della stessa azienda, aveva ricevuto alcune minacce. Nello stesso tempo però, al momento della verifica, non risultava la presenza di richiesta di estorsione. La pista seguita dagli inquirenti quindi era quella di possibili concorrenti del settore. Ora, con il ritrovamento dell'impronta, alla quale dovrà essere assegnato un nome, le indagini potrebbero orientarsi sulla pista giusta, per poter arrivare all'identificazione dei responsabili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corcagnano, incendio doloso e minacce contro un'azienda: trovata un'impronta

ParmaToday è in caricamento