menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Inceneritore in costruzione a Ugozzolo

Inceneritore in costruzione a Ugozzolo

Inceneritore, ora i 'no termo' puntano tutto sul grillino Pizzarotti

Da sempre contrario all'inceneritore, il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle diventa la speranza per tutti i cittadini che il forno non lo vogliono. Gcr: "Facciamo vincere Parma pulita"

Uno dei candidati contro l'inceneritore sarà al ballottaggio, il prossimo 20 maggio. E basta questo per riaccendere la speranza dei 'no termo' parmigiani.

"Abbiamo corso il rischio che la bandiera “No Ince” fosse ammainata per mancanza di tedofori, ma i cittadini di Parma hanno premiato il faticoso lavoro di questi anni, scrivendo Federico Pizzarotti sulle schede, riservando lusinghieri risultati ad altri candidati contrari al forno".
Così l'associazione Gestione Corretta Rifiuti saluta il trionfo al primo turno del candidato grillino, da sempre contrario all'inceneritore e che ora avrà una chance importante al ballottaggio con il pidino Bernazzoli, che il termovalorizzatore lo ha avallato.

"Ora davanti a noi ci sono 15 giorni di lavoro per far vincere anche al ballottaggio la Parma pulita, quella senza un inceneritore inquinante e pericoloso, ma con una gestione corretta dei rifiuti, che porti ricchezza a tutti, imprese e cittadini, che faccia guadagnare il nostro territorio in salute e benessere", continuano i 'no termo'.

"Facciamo vincere Parma pulita, facciamo vincere chi l'inceneritore non lo vuole. Il rischio altrimenti è quello di portare rifiuti a Parma da tutta Italia, e farne la pattumiera nazionale. Ogni genere di rifiuti, che mai riusciremo a controllare. Il rischio è quello di vedere l'inceneritore diventare più grande, incrementare le linee. Anche Brescia era partita con un impianto ridotto, ma oggi brucia 800 mila tonnellate all'anno di rifiuti, è l'inceneritore più grande d'Europa, va a caccia di rifiuti anche in Svizzera. E' questo che vogliamo? Se vogliamo la salute dei nostri figli - conclude Gcr - la scelta è semplice. No al forno, si alla salute, e una croce su Federico Pizzarotti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Vaccino, ora tocca all'Università: i tempi e le modalità

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Sport

    Serve SuperMan per la salvezza: Dennis pensa in grande

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento