Inceneritore, Allegri e i No Termo all'attacco: "Il Comune deve cacciare Iren"

Inceneritore. L'avvocato Arrigo Allegri non demorde e presenta il 17esimo esposto mentre i giovani dell'Assemblea Permanente contro gli Inceneritori parlano di ri-pubblicizzazione dei servizi essenziali

Inceneritore. L'avvocato Arrigo Allegri non demorde e presenta il 17esimo esposto mentre i giovani dell'Assemblea Permanente contro gli Inceneritori parlano di ri-pubblicizzazione dei servizi e chiedono al Comune di Parma di 'cacciare Iren' dal tempio dei servizi essenziali. Gli attivisti e l'avvocato si sono trovati ieri davanti all'inceneritore proprio nel giorno in cui avrebbe dovuto essere acceso. Ma una serie di vicissitudini burocratiche, tra diffide e lettere dirigenziali, rimandano ancora l'accensione definitiva.

Ieri mattina si è svolta una conferenza dei servizi che avrebbe dovuto dare il via libera all'accensione dell'impianto che però slitterà ancora. Ormai il percorso che sta portando alla messa in opera del termovalorizzatore è una costellazione di carta: tra lettere, diffide, ricorsi, sentenze, indagini su responsabilità penali ed esposti alla magistratura. Ma l'opera non è pronta e secondo Allegri prima della messa in opera deve essere concluso, per esempio, il depuratore posto all'interno dell'area di cantiere.

"Ormai la Provincia è a braccetto con Iren" dice Michele dell'Assemblea Permanente. "
Si mostra asservita ai suoi interessi. Il Comune di Parma ha cercato di fare la controparte ma Iren non vuol sentire ragioni e va avanti. Chiediamo al Comune di andare verso una ri-pubblicizzazione dei servizi e di cacciare Iren. Se non fa questo è inutile parlare di raccolta differenziata spinta, del resto un'ottima iniziativa". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento