menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro, dalla Regione 40 milioni di euro per l'occupazione giovanile

La Cgil di Parma lancia la campagna "Perchè io valgo", per promuovere questi incentivi: 7mila euro per l'assunzione di disoccupati e per la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato

In un mondo di precarietà dilagante, di false promesse, di attese tradite da provvedimenti di facciata come il ddl Fornero sul mercato del lavoro, assume un rilievo particolarmente significativo il recente provvedimento con cui la Regione Emilia-Romagna stanzia oltre 40 milioni di euro per promuovere l’occupazione giovanile stabile e a tempo indeterminato”.

È questo il commento di Fabrizio Ghidini, segretario confederale Cgil Parma con delega al mercato del lavoro, a proposito dell’accordo con le parti sociali e i sindacati che ha portato la nostra Regione ad approvare una legge che mette a disposizione delle aziende che assumono giovani a tempo indeterminato e con retribuzione non inferiore a 15.000 euro annui degli incentivi per l'assunzione o la riconversione contrattuale di giovani fino a 34 anni.

Gli incentivi previsti dalla normativa (reperibile sul sito della Regione) sono rivolti a disoccupati, inoccupati e a lavoratori discontinui. L’entità dell’incentivo per l’assunzione di disoccupati è pari a 7mila euro se riferiti a uomini, 8mila euro se riferiti a donne, mentre l'incentivo per la trasformazione di forme contrattuali diverse dall'apprendistato è pari a 6mila euro per gli uomini e 7mila euro per le donne.

Per quanto riguarda invece la trasformazione di un contratto di apprendistato l’incentivo è pari 3mila euro per gli uomini e 4 mila euro per le donne. Naturalmente, potranno essere incentivate le imprese in regola con le norme sulla sicurezza, con l'applicazione dei contratti e che non abbiano proceduto a licenziamenti collettivi o abbiano in atto CIGO, CGIS e Deroga.

La Cgil di Parma, insieme alle diverse categorie sindacali, lancia a questo proposito una campagna, “Perché io valgo”, per promuovere la diffusione e la conoscenza di tali provvedimenti attraverso attività di informazione, rivolte a giovani, lavoratori precari, disoccupati, neolaureati e aziende, sulle opportunità offerte dalla Regione; la campagna ha inoltre una valenza contrattuale, che comporta il fatto di concordare a livello aziendale percorsi di stabilizzazione e di assunzione, anche attraverso il contributo di delegati e RSU.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento