Viale Partigiani d'Italia, scontro tra due auto nella rotonda del Petitot: ferito soccorso dal 118

Scontro tra due auto in viale Partigiani d'Italia, all'altezza della rotonda del Petitot. Erano poco più delle 6.30 di questa mattina quando due vetture, per cause ancora da accertare, si sono scontrate

Scontro tra due auto in viale Partigiani d'Italia, all'altezza della rotonda del Petitot. Erano poco più delle 6.30 di questa mattina quando due vetture, per cause ancora da accertare, si sono scontrate: in conseguenza del contatto una delle due vetture è stata completamente distrutta nella parte anteriore. Sul posto gli agenti della Polizia Municipale di Parma per i rilievi di legge stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Una persona ferita è stata trasportata all'Ospedale Maggiore con i mezzi di soccorso del 118. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento