menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di accessi al Pronto Soccorso per l'influenza: più di 1.700 in una settimana

C'è chi ha dovuto aspettare anche 20 ore prima di accedere ad un letto in reparto: un quarto degli accessi è costituito da persone anziane

Boom di accessi al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma a causa del virus influenzale, che sta colpendo in questi giorni tantissimi parmigiani e parmigiane, soprattutto anziani. Centinaia di persone, a partire dalla serata del 24 dicembre, hanno preso d'assalto il Pronto Soccorso: nella settimana appena trascorsa si è raggiunto il picco di 1719 accessi, dei quali 447 da parte di persone anziane, le più colpite dall'influenza. I ricoveri sono stati tantissimi: le richiesta sono state 269. Gli anziani che si presentano in ospedale hanno sintomi come febbre, spossatezza, dolori articolari e disturbi gastrointestinali. Per molti di loro le attese sono state lunghe, anche di 20 ore prima di poter accedere ad un letto in reparto.

Il piano dell'ospedale: 32 nuovi posti da letto da domani

La Direzione sanitaria dell'Ospedale Maggiore ha deciso di aumentare i posti letto disponibili: l'Azienda ospedaliero-universitaria ha predisposto un piano per far fronte all'emergenza per l'epidemia influenzale che prevede l'attivazione di ulteriori 22 posti letto al quinto piano della Torre delle Medicine, a partire da domani, sabato 30 dicembre, oltre all'attivazione di altri 10 posti letto di area internistica al quarto piano del padiglione Ortopedie. Da mercoledì 3 a venerdì 19 gennaio verranno attivati altri 21 posti letto al settimo piano dell'area Est. E' previsto poi lo stop ai ricoveri programmati delle aree chirurgiche ad esclusione delle emergenze e delle operazioni per le patologie tumorali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento