I vicini sotto choc: "E' una sorpresa per tutti: era una coppia normalissima"

I vicini parlano di Gino Ziveri e Gina Riccò: il marito ha ucciso la moglie con una carabina e poi si è gettato dal quarto piano

Era ora di pranzo quando Gino Ziveri, 86enne langhiranese che viveva nell'abitazione di via Mazzini, 32 insieme alla moglie, malata da tempo di Alzheimer, ha preso la sua carabina calibro 12 ed ha fatto fuoco, sembra da distanza ravvicinata, contro sua moglie, Gina Riccò, uccidendola. Dopo l'una del pomeriggio nella centralissima via Mazzini i vicini e i conoscenti della coppia, che gestiva un negozio di lampadari ed era molto conosciuta, si sono assiepati intorno all'abitazione per capire cosa stesse succendendo: via vai della ambulanze e delle auto dei carabinieri, tanta gente ad osservare la scena.

"Li conoscevo di vista, a me sembravano persone per bene. Non sapevo della loro situazione e della malattia della moglie: quel che è successo è una sorpresa per tutti" ci racconta una donna residente in una dele vie laterali.

"Sono passato davanti alla casa mezz'ora prima dell'omicidio - ci racconta un altro cittadino- e non era ancora successo niente. Poi, dopo mezz'ora, ho sentito passare le ambulanze. Non me lo spiego: nessuno si immaginava una cosa del genere: siamo sconvolti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Si schianta fuori pista: muore sciatore parmigiano di 39 anni

  • "Distaccata l'acqua a una signora invalida in pieno inverno"

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

Torna su
ParmaToday è in caricamento