Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Langhirano

Lavora in nero al posto del collega assunto: denuncia e multa di quasi 4 mila euro

L'episodio è avvenuto all'interno di una cooperativa di Langhirano: i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno identificato un giovane 24enne dello Sri Lanka

Stava lavorando totalmente in nero all'interno di una cooperativa di Langhirano e, quando i carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Parma hanno effettuato un controllo all'interno dell'azienda ha dichiarato di essere un'altra persona, regolarmente assunta. Un 24enne dello Sri Lanka è stato denunciato per sostituzione di persona: nei confronti della cooperativa è stata elevata una multa di 3.600 euro, ai sensi dell’art. 3 d.l. 12/2002 “lavoro irregolare/nero”, per aver ammesso al lavoro dipendenti non regolarmente assunti.

E' questo uno degli esiti dei controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Parma  - in particolare delle Stazioni di Parma Oltretorrente, Parma Centro, Monticelli Terme, Langhirano, Traversetolo e Palanzano - con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) e del Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Parma. 

Nel corso dei controlli, finalizzati al contrasto dello spaccio di droga e alla verifica del rispetto delle norme anticontagio, è stato denunciato anche un citttadino gambiano di 31 anni, trovato in possesso di qualche grammo di hashish e di 125 euro in contanti, ritenuti frutto dell'attività di spaccio di droga. Un altro cittadino gambiano, di 34 anni è stato trovato in possesso di un coltello con un cutter ed è stato denunciato mentre un cittadino italiano di 41 anni è stato trovato in possesso di un coltello con la lama da 9 centimetri. Un cittadino ivoriano di 32 anni e un cittadino senegalese di 37 anni sono stati segnalati  per la violazione dell’ordine del questore di lasciare il territorio italiano. Un minorenne stava guidando, senza patente, un motorino rubato: è stato denunciato per ricettazione. Sono state segnalate alla locale Prefettura, per uso personale di sostanze stupefacenti, 7 cittadini italiani, a cui sono state sequestrate varie dosi di cocaina, eroina e marijuana.


Per quanto riguarda invece il rispetto della normativa emergenziale riguardante il contrasto al diffondersi dell’epidemia di Covid-19 i Carabinieri delle locali Stazioni unitamente a quelli del N.A.S. hanno controllato diversi luoghi di assembramento, tra cui numerosi esercizi commerciali, accertando in tutti i casi il rispetto delle norme e l’uso della mascherina.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavora in nero al posto del collega assunto: denuncia e multa di quasi 4 mila euro

ParmaToday è in caricamento