I lavoratori Froneri in presidio davanti alla sede della Nestlè in Svizzera

La multinazionale ha ricevuto una delegazione sindacale assicurando un interessamento

Si è svolta oggi, mercoledì 29 novembre, la manifestazione dei lavoratori Froneri Parma a Vevey, in Svizzera, sede centrale di Nestlé. Ai lavoratori di Parma si sono aggiunti in solidarietà delegati svizzeri e funzionari del sindacato Unia, rappresentanti del sindacato tedesco NGG e rappresentanti del sindacato mondiale Uita, con la presenza anche della segretaria generale.

Nestlé ha ricevuto una delegazione di sindacalisti. Ai massimi responsabili mondiali ed europei delle relazioni industriali di Nestlé è stata illustrata l'incredibile situazione di Froneri Parma e le difficoltà create da Froneri in Germania. Come principale azionista industriale di riferimento è stato chiesto a Nestlé un intervento per ricondurre la trattativa sui binari di corrette relazioni che oggi mancano del tutto. I responsabili di Nestlé hanno assicurato un interessamento, ribadendo l'importanza del dialogo sociale e della responsabilità sociale di impresa. Un banco di prova in tal senso, in attesa della prossima convocazione del Ministero del Lavoro, sarà l'incontro di venerdì prossimo ad Amsterdam tra Froneri e il sindacato mondiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavoratori di Parma in attesa degli sviluppi hanno ribadito tutta la loro determinazione nel lottare per evitare i licenziamenti e la chiusura dello stabilimento senza prospettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento