menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parma, ponte di Mezzo, 26 marzo-foto di Alessandro Codenotti

Parma, ponte di Mezzo, 26 marzo-foto di Alessandro Codenotti

Maltempo, forti pioggie: esondazioni a Marano, a Corniglio e a Traversetolo

Sono stati segnalati allagamenti della carreggiata in via Traversetolo e problemi alla viabilità a Piazza e Marano. Il livello della Parma per ora non sembra preoccupante ma il Comune ha attivato le procedure di precauzione in seguito all'allerta

Le pioggie torrenziali in corso in città e in provincia da stamattina -alle ore 6 è scattata l'allerta della Protezione Civile che durerà fino a mezzanotte di venerdì 27 marzo- stanno provocando alcuni disagi alla circolazione. Alcuni lettori ci hanno segnalato esondazioni in via Traversetolo e problemi alla viabilità a Piazza e Marano, dove come mostra la foto del nostro lettore Teddy ci sono allagamenti e i canali a ovest lambiscono la strada. "Serve monitoraggio" è l'appello del nostro lettore. Il livello della Parma per ora non sembra preoccupante ma il Comune ha attivato le procedure di precauzione in seguito all'allerta. Anche il livello del torrente Baganza non sembra per ora preoccupante. La situazione in via Europa è quella mostrata dalle foto del nostro lettore Antonio: c'è stato qualche allagamento nella zona del Ponte Europa ma per ora la situazione sembra sotto controllo. Inviateci segnalazioni, video e immagini a parmatoday@citynews.it o su Facebook 

PROVINCIA, AGGIORNAMENTI ALLE ORE 8 DEL 26 MARZO -–Il Servizio provinciale Viabilità comunica che le precipitazioni che dalla mattina del  25 marzo stanno interessando il territorio provinciale (circa 40 mm di pioggia sul crinale fino ai 70 mm nella fascia pedecollinare), hanno determinato numerose criticità favorite anche dalla parziale saturazione dei terreni dovute alle piogge dei giorni precedenti. Quindici strade provinciali sono state interessate da inconvenienti derivati da cedimenti, allagamenti per fuoriuscita d’acqua da rii e canali e caduta massi. Ventisette i punti nevralgici in cui la Provincia è dovuta intervenire, con propri mezzi e dipendenti, per limitare i danni e permettere la circolazione pur con velocità limitate e sensi unici alternati. In taluni casi è stato necessario ricorre ad interventi mediante ditte specializzate, a causa della vastità del fenomeno. Attivato l’Ufficio provinciale di Protezione Civile, operativo dalle prime ore del pomeriggio, al fine anche di comunicare la situazione alla Prefettura e alla Regione. “Cerchiamo di mantenere tutte le strade percorribili – dichiara il Delegato  provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli - Ci siamo attivati dalle prime ore del mattino e manteniamo lo stato di allerta preventivo per tutta la notte, assicurando ai nostri cittadini il massimo impegno per permettere il transito sulle strade, pur con le dovute cautele.” Le strade interessate sono:  SP15 di Calestano: località con problemi: Pioppone, Ravarano (2 punti diversi), Gallignana diffusi allagamenti e intasamento attraversamenti. Armorano caduta materiale litoide in strada; SP39 Val Sporzana: smottamento a San Remigio (comune di Calestano); al bivio di Sivizzano fuoriuscita di acqua dai versanti; SP30 di Pellegrino: località Laguardata e Vigna del Barbiere dal km7 al km 8 (comune di Pellegrino P.se) fuoriuscita di acqua da rio ostruito e cedimento della scarpata; SP69 di Val Cenedola: rii ostruiti al km 7 (comune di Bore); SP13 di Corniglio: smottamento in località Beduzzo; SP113 di Reno: tracima acqua dai versanti; SP665R Massese: a Cisone gli attraversamenti realizzati lungo la frana sono intasati; ad Albazzano smottamenti e fuoriuscita di acqua; SP359R: cedimenti a Bore; frana in prossimità di Scopolo al km 77-78 che interessa due ponti (non è la frana storica); fango a Varone (strada aperta); SP40 di Bosco di Corniglio: cedimenti a Bosco; SP74 Bosco di Corniglio-Berceto: cedimenti al Passo del Sillara; SP308R di Fondovalle Taro: tracimazione di alcuni rii presso Citerna: smottamenti lungo la strada in comune di Fornovo. Attivata la sorveglianza notturna degli operatori provinciali; SP36 della Val Tocana: tracimazione reticolo secondario; SP61 Calestano-Langhirano: in località Quinzano cedimento della banchina; Tangenziale di Pilastro: canalette intasate; SP99 di Bazzano: in loc. Bazzano al km 2 senso unico alternato

Per il torrente Enza, nelle prime ore della mattinata fra le 2 e le 3 di giovedì è previsto l’arrivo del colmo di piena con chiusura del ponte di Sorbolo per superamento della quota di sicurezza di 11,00 m. Si prevede una altezza di piena pari a 11,50 metri. Regolare l’invaso della cassa di espansione sull’Enza. A San Polo d’Enza, le due Province di Parma e Reggio Emilia, di comune accordo, hanno deciso di sorvegliare l’arrivo della piena dell’Enza previsto verso mezzanotte, posizionando una torre faro allo scopo di controllare il deflusso delle acqua in corrispondenza del tratto della traversa danneggiato da pochi giorni. Il personale delle due Province vigilerà per seguire l’evoluzione del transito della piena.

LA SITUAZIONE - Il post di Stefano Castagnetti su Facebook - Mercoledì 25/03/2015 - ore 17.50 I valori di pioggia cumulata si stanno incrementando con punte di 70 mm nella zona tra Varsi e Pellegrino e mediamente attorno a 40-55 nel resto del territorio collinare di Parma e Reggio Emilia.  Numerosi corsi d'acqua hanno superato il livello 2 di preallarme e alcuni (F. Secchia e T. Tiepido nel modenese e F. Marecchia nel riminese) il livello 3 di Allarme. Il torrente Enza alle ore 17 segnava 2.57 m alle casse di espansione che iniziano ad invasare. Visti i precedenti è verosimile attendersi l'esigenza di chiusura precauzionale nelle prossime ore. Il torrente Parma a Ponte Verdi segnava 2.20 poco sopra il livello 2. Le quote del Baganza non destano al momento preoccupazione.

ESONDAZIONI A TRAVERSETOLO - Bollettino n.1 del 25-3-2015 delle ore 17,00 - I tecnici del Comune hanno appena terminato un primo sopralluogo sul territorio comunale. La situazione rilevata è la seguente:- Mamiano-Via degli Argini: dopo l'abitato il fosso di destra in corrispondenza di un sottopasso privato è occluso ed è esondato in strada. E' stato allertato il privato che deve intervenire; Strada Provinciale Pedemontana per Bannone-Mamiano: prima de il caseificio "La Traversetolese" una carraia dalla collina è esondata leggermente in strada. Circa in località Stafalo, il fosso a margine della Pedemontana è pieno ma ancora in sezione. Situazione in monitoraggio; Rio Masdone: in stradello del Masdone l'acqua è a circa 70-80 cm sotto il franco dell’argine. Situazione in monitoraggio Rio Scuro (presso distributore Esso in uscita da Traversetolo verso Bannone): fosso pieno ma strada ancora scorrevole. Situazione in monitoraggio Rio delle Valli in Gabbiola-Via Valtermina: fosso pieno. Situazione in monitoraggio Termina di Castione de Baratti-ponte di Stombellini: esondato in lato sinistro in un campo per ora senza danni. Situazione in monitoraggio; Termina di Torre: pianta di traverso in prossimità del ponte delle due Termine Via Bora/rotonda via Melegazzi: parzialmente allagata. Situazione in monitoraggio. La frana di Gavazzo rimane monitorata- La centrale operativa del Corpo di Polizia Municipale dell'Unione Pedemontana Parmense manterrà una pattuglia in ricognizione del territorio fino alle ore 24,00 di oggi così come anche i Carabinieri. I tecnici dell' Ufficio Tecnico Comunale rimarranno in servizio fino a tarda serata. Provincia è stata allertata ed ha già effettuato alcuni interventi.Il consiglio è sempre quello di mantenersi informati sull’evolversi della situazione, prestando attenzione agli aggiornamenti comunicati tramite FB, Internet, radio e televisione, seguendo di volta in volta le indicazioni delle Autorità di protezione civile.In caso di necessità di spostamenti moderare la velocità ed aumentare la distanza di sicurezza.

SMOTTAMENTI A CORNIGLIO - "Lavori in corso in località ponte Bratica -si legge in un messaggio del Comune- per smottamento sulla strada provinciale. Smottamento nella comunale di Vestana che occlude in parte il passaggio ma ora transito garantito, predisposti i lavori per la mattinata presto di domani. Rio Graiana in loc Ponte Romano sotto stretto controllo visto che ha scalzato la ghiaia sistemata come prima difesa spondale, segnalazione all'Ente Competente STB partita e attivato iter. Attenzione lungo tutte le strade del Comune". 

MALTEMPO A COLLECCHIO- "In ragione del persistere della pioggia intensa -si legge in un messaggio del Comune- si conferma che la Protezione Civile locale e la Polizia Municipale dell'Unione Pedemontana garantiranno il monitoraggio del territorio con continuità fino alle 6 di domani mattina.

I canali vicino all'azienda Mutti, ore 19.00, 25 marzo

mutti-3

VIDEO: IL BAGANZA ALLE 18.20 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento