rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Terenzo

Il cacciatore è stato ucciso da una fucilata al petto

Il colpo sarebbe partito dal fucile di Maurizio Gabelli, 61enne, morto mentre stava recuperando un cinghiale appena abbattuto nei boschi di Scanzo

Maurizio Gabelli, il cacciatore 61enne di Ghiare di Berceto sarebbe stato ucciso da una fucilata al petto. Il colpo di fucile sarebbe partito dal suo stesso fucile mentre stava cercando di recuperare un cinghiale appena abbattutto. Il tragico incidente è avvenuto ieri pomeriggio, 4 gennaio, nei boschi di Scanzo, tra Terenzo e Berceto durante una battuta di caccia al cinghiale. I compagni di caccia hanno chiamato subito il 118 ed hanno cercato di soccorrerlo ma per lui non c'è stato niente da fare: Gabelli è morto sul colpo. Sull'esatta dinamica dell'incidente stanno indagando i carabinieri ma l'ipotesi più probabile è proprio quella del colpo di fucile partito accidentalmente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cacciatore è stato ucciso da una fucilata al petto

ParmaToday è in caricamento