Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Molestie all'ex compagna, "Se mi denunci finisci male": arrestato

Gli atti persecutori proseguivano da 7 anni, dopo la fine della convivenza tra i due: l'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Salsomaggiore

Si presentava sul suo posto di lavoro, le suonava ripetutamente il citofono, le telefonava ad ogni ora del giorno e della notte, minacciando anche di farle del male nel caso lo avesse denunciato. La donna, vittima della violenza del suo ex compagno, non si è fatta intimorire e lo ha denunciato: l'uomo è stato arrestato nel pomeriggio del 16 aprile per stalking ed ora si trova agli arresti domiciliati.

La donna si è presentata alla caserma dei carabinieri di Salsomaggiore Terme nel mese di marzo e ha raccontato ai militari di aver subito numerose molestie dall'ex compagno, dopo la fine della loro convivenza. A partire dal 2012 infatti l'uomo l'avrebbe seguita fin sotto casa e al lavoro, mettendo in atto atti persecutori. Oltre a suonare insistentemente il citofono la tartassava di chiamate e messaggi, minacciando di picchiarla nel caso si fosse rivolta alle forze dell'ordine.

In seguito alla ricostruzione della vittima la Procura della Repubblica ha richiesto ed ottenuto l'applicazione, nei confronti dell'ex compagno, della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna. I carabinieri di Salso, durante i controlli quotidiani, hanno verificato che l'uomo si era appostato davanti all'abitazione della donna, nonostante il divieto. Il Pubblico Ministero ha chiesto quindi l'aggravamento della misura cautelare: il Gip ha accolto la richiesta e disposto l'esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie all'ex compagna, "Se mi denunci finisci male": arrestato

ParmaToday è in caricamento