menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli per la movida: irregolarità in un locale di via Mantova

All'interno del locale sono stati svolti alcuni accertamenti che hanno riscontrato irregolarità tutt'ora al vaglio degli Organi di Polizia.

CONTROLLI SULLA MOVIDA. Nella serata di ieri si svolti i consueti servizi di controllo congiunto che hanno visto impegnati agenti di Polizia e Carabinieri, AUSL, Ispettorato del Lavoro e Nucleo Commercio della Polizia Municipale di Parma. Cinquantadue le persone controllate, cinque gli esercizi pubblici assoggettati alla visita ispettiva dei diversi enti coinvolti. Tra questi, è stato ispezionato un locale  ubicato in via Mantova, il quale era stato oggetto di segnalazioni da parte di altri esercenti che denunciavano, all’interno di tale associazione, la somministrazione di cibi e bevande senza le necessarie autorizzazioni previste e la  presunta non conformità alla normativa in materia fiscale. All’interno del locale sono stati svolti alcuni accertamenti che hanno riscontrato irregolarità tutt’ora al vaglio degli Organi di Polizia. Per quanto riguarda l’attività “su strada”, sono state elevate 35 sanzioni per violazione del Codice della strada in via D’Azeglio, denunciate a piede libero due persone (una per guida senza patente e l’altra per guida sotto l’influenza dell’alcol) ed una patente di guida ritirata.

Ieri sera è stato arrestato dagli uomini delle Volanti S.G., di anni 29, residente a Parma, disoccupato, per il tentato furto di una bicicletta. Erano circa le 23, quando un uomo è stato notato armeggiare accovacciato accanto ad una bicicletta legata ad un palo all’interno del parcheggio dell’Ospedale Maggiore. Vistosi scoperto, l’uomo si è subito allontanato, liberandosi anche dello strumento utilizzato per forzare la catena, ovvero il cavalletto della stessa bicicletta che intendeva rubare. Dopo un paio di minuti sono sopraggiunte le Volanti che si son messe alla ricerca dell’uomo nelle vie limitrofe, sulla base della descrizione accurata fornita dal richiedente l’intervento. Il fuggitivo è stato intercettato in via Strela: con numerosi precedenti penali, in particolare per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per tentato furto aggravato.

TRASPORTAVANO MERCE RUBATA, DENUNCIATI DUE BULGARI. Nella mattinata di ieri, intorno alle ore 11, durante l’attività di controllo del territorio, un equipaggio della Squadra Volante, transitando in via Sidoli, notava una Golf di colore rosso con targa bulgara con a bordo una coppia che da subito destava sospetto negli agenti. Ed in effetti il sospetto si rivelava fondato: ripartiti tra il sedile posteriore ed il bagagliaio, gli  operatori rinvenivano una cinquantina di pezzi di parmigiano reggiano, una decina di bottiglie di liquore, e altri prodotti vari di cosmetica, elettricità e generi alimentari, di importo complessivo di circa mille euro.Dai successivi accertamenti esperiti dagli agenti, i prodotti risultavano rubati in diversi esercizi commerciali della città. Per i due bulgari (l’uomo, classe 1980, con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, e la donna, classe 1982, già segnalata per ricettazione), entrambi residenti in provincia di Alessandria, scattava la denuncia a piede libero per il reati di ricettazione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento