menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Municipale, 193° anniversario. Pizzarotti: 'Lavoro offuscato dalle polemiche'

Celebrazioni ufficiali per il 193° dalla fondazione del Corpo di Polizia Municipale al palazzo del Governatore. Presenti il sindaco Pizzarotti, l'assessore Casa e il comandante della Municipale Noè. "Spesso offuscato da polemiche il grande lavoro svolto"

Celebrazioni ufficiali oggi all'auditorium del Palazzo del Governatore per il 193° anno dalla fondazione del Corpo di polizia Municipale. A presenziare all'evento il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore Cristiano Casa, a cui è seguito il discorso del Comandante della Municipale Gaetano Noè prima delle premiazioni degli agenti che maggiormente si sono contraddistini nelle azioni di intervento sul territorio. "C'è una quotidiana responsabilità nell'indossare uno stemma simbolo di imparzialità - ha sottolineato il sindaco Pizzarotti -. Sono anni difficili per il Comune di Parma, con numerosi temi da affrontare presto, con spirito propositivo. Troppo spesso il grande lavoro svolto dalla Municipale viene offuscato ponendo l'accento sulle polemiche. In questo giorno importante di celebrazioni Parma festeggia il suo corpo di polizia che, con sincero spirito di servizio, nonostante i momenti difficili è impegnato per il territorio e sul territorio".

Un attestato di stima arrivato anche dall'assessore Casa, che ha sottolineato l'importanza del corpo di Polizia Municipale per la città e i risultati raggiunti in tema di sicurezza, con un maggiore controllo del territorio e un'azione congiunta con le altre forze di polizia, ma anche sul fronte della repressione dell'abusivismo, i controlli mediante autodetector, gli accertamenti anagrafici e le operazioni compiute dal nucleo antiviolenza. "Il corpo di Polizia ha l'obbligo di tenere fede alle importanti tradizioni storiche del territorio, anche attraverso un continuo e progressivo avanzamento per il controllo e il contrasto del degrado", ha rimarcato il comandante Noè, annunciando gli ambiti di prossimo intervento come il potenziamento dei servizi, azioni congiunte per la sicurezza urbana per preservare la qualità della vita dei cittadini con sensibilizzazione per temi legati all'immigrazione e all'integrazione sociale.

Tra gli obiettivi di potenziamento "presidi di legalità e socialità per educare anche i più piccoli alla legalità - ha sottolineato Noè -, assicurare una maggiore attenzione alla tutela sociale, puntare sul decoro ambientale e sulla sicurezza soprattutto per preservare le fasce deboli. La vera sfida è la gestione delle risorsa anche se i contratti non consentono spazi per il miglioramento". Tra gli obiettivi raggiunti dalla Municipale di Parma nel corso del 2013, dati significativi riguardano la sicurezza, con 967 incidenti rilevati, 1629 persone coinvolte in sinistri, 820 infrazioni, 3 persone in prognosi riservata e 12 persone che hanno perso la vita. "Abbiamo registrato un calo del 10% rispetto al 2012 dato anche dal continuo controllo su strada e della verifica delle norme comportamentali - ha rimarcato il comandante Noè -. Da parte della Municipale c'è un forte impulso per il rispetto delle norme per la raccolta differenziata: sono già state registrate 65 violazioni e 179 le strade con errata esposizione dei rifiuti". Risultati significativi anche quelli raggiunti su strada attraverso le strumentazioni come autodetector che ha portato al pignoramento di 23 veicoli. "La Municipale continuerà a portare avanti azioni di controllo straordinario dei quartieri, con impegno costante anche per potenziare le sinergie con le altre forze di polizia sul territorio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento