Cronaca

Natale, ecco come cambieranno le regole: si agli spostamenti in provincia

Tutte le possibili novità per i parmigiani

Le regole per gli spostamenti tra comuni nei giorni di Natale, Santo Stefano e il primo dell'anno cambieranno ma non si sa ancora come. Quello che è ormai certo è che verranno aggiunte alcune deroghe rispetto ai divieti previsti all'interno del Dpcm del 3 dicembre. Per i parmigiani potrebbero cambiare molto cose e anche per chi vive nei piccoli comuni di montagna nel parmense. Il premier Conte sarebbe deciso a cambiare le regole soprattutto per le problematiche portate dai sindaci delle piccole comunità. 

L'orientamento iniziale sarebbe quello di allargare le maglie del decreto 2 dicembre n. 158 approvato dal consiglio dei ministri stabilendo deroghe territoriali al blocco, per venire incontro a chi abita nei comuni più piccoli. Potrebbe invece esserci un nuovo Dpcm da approvare poco prima di Natale. Tra le ipotesi c'è la possibilità di concedere gli spostamenti in ambito provinciale.  

 "Per me le norme che sono state approvate dal governo sono giuste e anzi mi interrogo ancora su come possiamo limitare gli spostamenti", ha detto ieri Speranza a Porta a Porta a proposito del dibattito sugli spostamenti tra Comuni.

Per ora il decreto prevede il divieto assoluto di spostamenti tra regioni, anche in zona gialla, dal 21 dicembre al 6 gennaio, e quello tra Comuni nei giorni 25-26 dicembre e 1 gennaio. Per tutto il periodo è previsto anche il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 che in occasione del Capodanno viene esteso fino alle 7:00. Ma prevede anche che si possa comunque far rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, ecco come cambieranno le regole: si agli spostamenti in provincia

ParmaToday è in caricamento