menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nestlè, scissione societaria in vista: Pizzarotti incontra i sindacati

Il sindaco: ""Auspico che le peculiarità dello stabilimento di Parma vengano mantenute, come ad esempio il controllo qualità e la Ricerca e Sviluppo"

Il pomeriggio del 2 agosto il sindaco Federico Pizzarotti ha incontrato in Municipio i rappresentanti dei sindacati FLAI CGIL, FAI CISL e UILA UIL, unitamente alle RSU dello stabilimento Nestlé di Parma, per discutere della scissione societaria all'interno dell'area di produzione di gelati. Le organizzazioni sindacali hanno espresso preoccupazione per i posti di lavoro, sia nel settore produttivo che negli uffici, che vedono occupate più di 200 persone fisse e oltre 80 stagionali.

In particolare è stato sottolineato come, dal 1 ottobre, una nuova società partecipata da Nestlé e R&R diventerà titolare di tutti gli stabilimenti italiani di produzione di gelati: l'incognita maggiore riguarda il ruolo che avrà Parma nella nuova società e se il piano industriale permetterà un rilancio dopo anni di mancanze di investimenti e cali di volumi.

"Auspico - ha commentato il sindaco Federico Pizzarotti - che le peculiarità dello stabilimento di Parma vengano mantenute, come ad esempio il controllo qualità e la Ricerca e Sviluppo. Attività che peraltro ben si sposano con la vocazione Agroindustriale della nostra Città. Sarebbe strategico cha la nuova azienda avesse sede proprio all’interno della nostra sede produttiva, baricentrica rispetto alle altre, e servita da tutte le infrastrutture logistiche utili a futuri sviluppi". Il Tavolo insediatosi oggi rimane convocato in modo permanente e il Comune resta a disposizione delle parti per ogni necessità di approfondimento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento