menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Big Snow, nuovo Tavolo: 12 mila utenze senza luce in provincia. Si pensa ai generatori

Viabilità verso la normalizzazione, sia in città che in Provincia, con l'eccezione del casello autostradale; rifiuti da tenere in casa anche domani e problemi alle linee elettriche: in alcuni comuni si correrà ai ripari con i generatori

Nuovo incontro nel tardo pomeriggio in Prefettura del comitato che coordina l’emergenza neve. Buone notizie sulla viabilità meno buone su raccolta rifiuti e soprattutto sui black out dell’energia elettrica in diversi Paesi della Provincia e in alcune limitate zone della città. Iren in città e Enel in Provincia stanno lavorando senza risparmio di energia per riallacciare le utenze disconnesse a causa dei guasti, ma in alcuni casi si dovrà probabilmente ricorrere ai generatori per garantire le forniture temporanee.
 
Dal punto di vista della viabilità, in Provincia si viaggia regolarmente, anche il ponte di Casalmaggiore è stato riaperto nel tardo pomeriggio. In città – come ha informato l’assessore Michele  Alinovi -  sono stati risolti i problemi negli svincoli della tangenziale, e sulla grande viabilità, mentre ora gli sforzi si concentrano sulla viabilità minore a nord della città e soprattutto sui borghi del centro storico, dove tutta la notte si  lavorerà con mezzi piccoli e “bobcat”.. Domani mattina gli spalatori saranno all’opera per liberare i marciapiedi negli spazi di competenza comunale e le piste ciclabili. Anche la viabilità autostradale è pressoché ripristinata, ma la presenza di una situazione critica fra Parma e Terre di Canossa impedisce tuttora di dare il via libera ai tanti mezzi in attesa di entrare dal casello di Parma. Sarà la Polstrada a decidere quando riaprire l’accesso. Intanto i mezzi pesanti sono stati dirottati in sosta a Fiera e Cepim, con l’assistenza della Protezione civile.

Più problematica la situazione dell’energia elettrica: in città (gestita da Iren) la mancata fornitura per guasti riguarda al momento la frazione di Eia e una zona compresa fra via  Fleming e via Abbeveratoia, mentre in provincia, sono ora 12.000 le utenze senza luce, in particolare in alcuni paesi come Noceto e Traversetolo, ma anche in tanti casi di singoli edifici e in frazioni di diversi comuni. Anche Enel è impegnata a risolvere il problema, ma in alcune situazioni è possibile che il blocco della fornitura duri qualche giorno, con riflessi inevitabili anche su riscaldamento e acqua.

La situazione sarà monitorata ora per ora e si individueranno dove necessario soluzioni alternative, quali i ricorso a gemeratori. Il problema, tra l’altro. Riguarda gran parte della Regione: a Reggio, Modena e Bologna l’assenza di energia elettrica è assai più estesa rispetto a Parma. Infine i rifiuti: Iren non può procedere alla raccolta neppure domani, quindi lo stop perdurerà per almeno due giorni (compreso oggi). L’invito che viene dal vertice in Prefettura ai cittadini è quello di tenere in casa i rifiuti di ogni tipologia fino a nuove disposizioni per la raccolta, che saranno rese note nella giornata di domani (sabato).
 
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento