menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Filippo Greci, presidente del Movimento Nuovi Consumatori di Parma

Filippo Greci, presidente del Movimento Nuovi Consumatori di Parma

Greci: "L'assessore Marani in conflitto d'interessi?"

Una nuova segnalazione del Movimento Nuovi consumatori al Comune di Parma, questa volta il dito è puntato verso l'assessorato allo Sport. La replica del Comune: "Non esiste alcun legame di parentela tra l'Assessore allo Sport e la persona citata nella conferenza stampa"

LA REPLICA DEL COMUNE - Con riferimento alle notizie apparse oggi in merito all'assegnazione in gestione di alcuni impianti sportivi comunali, in particolare relativi al tennis tavolo, l'Amministrazione Comunale. precisa quanto segue: Contrariamente a quanto affermato durante la conferenza stampa in data odierna relativa a quanto sopra, si precisa che la scadenza del contratto di concessione  per l'impianto del tennis tavolo presso il centro sportivo Ercole Negri ( raccolta scritture private n. 16515 del 23/02/2012 art.2) era fissata a dicembre 2014. La concessione è stata revocata a seguito  del mancato pagamento dei canoni di gestione  ( Art. 16). Il bando di gara per l’affidamento della gestione e utilizzo delle palestre dedicate al judo, scherma e tennis tavolo presso il centro polisportivo “ Ercole Negri” è stato pubblicato il 3 agosto. Per tale procedura la società  non ha presentato alcuna domanda di partecipazione. In ogni caso essendo la stessa in una situazione di insolvenza sui canoni dovuti dalla precedente concessione non sarebbe stata ammessa. Il Servizio Sport ha organizzato più di un incontro con i rappresentanti della società nel corso dei quali è stata evidenziata l’impossibilità della di sostenere i costi di gestione dell’impianto. A seguito di tali oggettive criticità è stata ribadita l’opportunità di poter usufruire per la propria attività sportiva dell’impianto, previa richiesta al concessionario. Non esiste alcun legame di parentela tra l’Assessore allo Sport e la persona citata nella conferenza stampa. Per quanto riguarda l’attività di ristorazione segnalate l’A.C. sta effettuando attraverso gli uffici competenti le verifiche del caso con l’Università, ente con il quale è attualmente in corso la stesura di un accordo quadro generale di collaborazione istituzionale.

Il presidente del Movimento Nuovi Consumatori in una conferenza stampa indetta la mattina del 14 giugno ha parlato della controversia legale in corso tra il Tennis Tavolo Center Parma e il Comune di Parma. Sul piatto una squadra di tennis da tavolo di Parma "ai massimi livelli di eccellenza con uno scudetto sfiorato e giocatori in serie A che ora si ritrova senza più un luogo dove allenarsi in quanto il Comune le ha tolto lo spazio del centro sportivo Ercole Negri" ha spiegato Filippo Greci presidente del Movimento.

La società sportiva ha inviato un'anno fa una denuncia in Procura per chiarire ed accertare la legittimità del Comune nel compiere questa scelta. 

L'impianto Ercole Negri, gestito dal socio privato del Comune Progetto Campus, era stato affidato a varie società sportive tra cui il Tennis Tavolo Center ma la concessione è scaduta a dicembre 2014, motivo per cui l'assessore allo sport ha tolto la possibilità dell'uso degli spazi nel giugno 2015.

"Una squadra della nostra città con giocatori in nazionale è costretta così ad allenarsi a Reggio Emilia" conclude il presidente Greci.

Altra importante segnalazione portata alla luce questa mattina è la questione del circolo da tennis "Raquette srl" di cui è proprietaria il Comune ed è stata data in concessione al Cus. Il circolo si compone di campi da tennis gestiti direttamente dal Cus universitario per 5 mila euro all'anno mentre, quest'ultima (Cus) ha stipulato un contratto d'affitto di un ramo d'azienda con un servizio di ristorazione con a capo. "Il rappresentante legale -ha detto Greci- è Massimo Marani, probabilmente il cugino di Giovanni Marani assessore allo sport".

"Ora - conclude il presidente del Movimento Nuovi Consumatori- le domande da fare direttamente all'assessore Marani sono molte e chiediamo all'assessore di ascoltarci e risponderci con chiarezza; è legittimo che si possa stipulare un contratto d'affitto per un servizio di ristorazione in un immobile pubblico? Ne è a conoscenza il Comune? "

Il Movimento Nuovi Consumatori ha intenzione di indirizzare un esposto alla Procura della Repubblica.  "E' possibile - dice Greci- andare incontro ad un abuso di ufficio per l'assessore Giovanni Marani qualora il rappresentante legale del servizio di ristorazione Massimo Marani sia veramente il cugino dell'assessore e sia stato favorito nella cessione del servizio". 

video-1465912433-2

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento