menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta uccisa, confessa un 55enne parmigiano: "Non volevo che andasse via"

Ana Maria Stativa, il cui cadavere è stato ritrovato a Bologna in via Varthem la sera del 25 marzo, sarebbe stata uccisa con una pistola per abbattere maiali con un colpo secco alla nuca

Un uomo italiano di 55 anni, originario di Parma, Francesco Serra, sarebbe, secondo quanto si apprende, stato fermato e indiziato di delitto, per l'uccisione di Ana Maria Stativa, giovane 30enne ritrovata cadavere ieri sera sabato 25 marzo in via Varthem a Bologna. L'uomo, portato in custodia dagli agenti della Squadra mobile e interrogato per ore dal Pm Ceroni, avrebbe confessato di aver ucciso la donna perché non voleva che tornasse in Romania per le vacanze di Pasqua. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento