menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gabriela strangolata a morte: il corpo della Kelly sotto il portico

La barista, che aveva un laccio al collo, sarebbe stata strangolata e poi accoltellata, l'assassino potrebbe aver agito in preda ad un raptus. Luca Manici sarebbe stato trovato dietro ad un divano: forse cercava di scappare

Gabriela Andrea Altamirano aveva un laccio intorno al collo mentre Luca Manici, la Kelly quando faceva la draq queen nei locali notturni di Parma e provincia, era sotto al portico, dietro ad un divano. Sono questi i due particolari più rilevanti che stanno emergendo in queste ore sul duplice omicidio di San Prospero all'interno del casoalre di via Angelica, che ospitava l'Angelica Vip Club. L'autopsia è stata effettuata ieri sui due corpi.

Il delitto è stato violentissimo: la barista Gabriela, che aveva un laccio al collo, è stata prima strangolata e poi colpita con rabbia da alcuni fendenti, come se l'assassino fosse stato colpito da un raptus. La donna aveva le scarpe e si trovava sul letto in una delle stanze del casolare: al momento dell'aggressione quindi probabilmente era in piedi. Il corpo della Kelly sarebbe stato trovato sotto al portico, vicino ad un divano.

Luca Manici avrebbe quindi cercato di scappare dal suo assassino, senza riuscirsi. Tra le numerose coltellate inferte dall'omicida anche alcune alla gola, che sarebbero state fatali. Il delitto resta ancora un giallo e molti elementi devono essere ancora chiariti. Rimangono alcuni punti interrogativi a cui dare risposta, come per esempio capire se l'obiettivo fosse Gabriela Altamirano o la Kelly, se quindi la furia omicida si sia accanita prima sulla barista e poi su Luca Manici oppure se l'obiettivo fosse la Kelly e la barista invece sia stata colpita solamente in un secondo momento. Resta da stabilire anche il giorno e l'ora in cui è stato commesso il duplice omicidio: secondo quanto emerso il cellulare della Kelly sarebbe stato collegato su WhatsApp dopo le due di notte del 26 dicembre. 

I particolari che stanno emergendo, visto l'accanimento sul corpo di Gabriela, farebbero pensare che l'obiettivo fosse la 45enne ma non ci sono ancora certezze. Resta da capire cosa abbia spinto l'assassino o gli assassini ad entrate nel casolare, se il movente sia legato a questioni sentimentali e di gelosia o a questioni di soldi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento