rotate-mobile
Cronaca

Omicidio di San Prospero: fermato Samuele Turco, l'ex di Gabriela

I poliziotti della Squadra Mobile lo hanno prelevato nella tarda serata del 4 gennaio in manette dal reparto Diagnosi e Cura dell'Ospedale, dove era ricoverato da alcuni giorni

Svolta per il duplice omicidio di San Prospero. Dopo giorni di indagini senza sosta i poliziotti della Squadra Mobile nella tarda serata di ieri mercoledì 4 gennaio hanno fermato Samuele Turco, l'ex fidanzato della barista Gabriela Altamirano, strangolata all'interno del casolare di via Angelica. La seconda vittima è la Kelly, che si trovava con lei a San Prospero, uccisa a coltellate. Turco è stato prelevato al DIagnosi e Cura e portato in Questura, dove nella notte è stato sottoposto ad un interrogatorio. I poliziotti della Squadra Mobile sarebbero sulle tracce anche di una seconda persona che potrebbe aver aiutato chi ha ucciso Gabriela e la Kelly. Samuele Turco è in stato di fermo per il duplice omicidio. Gli inquirenti, sempre ieri, avrebbero anche trovato l'arma del delitto, il coltello utilizzato per uccidere Gabriela a la Kelly. L'abitazione di Cassio dove vive Samuele Turco è stata perquisita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di San Prospero: fermato Samuele Turco, l'ex di Gabriela

ParmaToday è in caricamento