menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Garibaldi, collocate 6 panchine: nate dalle lattine riciclate

“Il progetto – fa notare l’architetto Dario Naddeo, responsabile del servizio arredo urbano del Comune – è stato concordato con la Soprintendenza, quindi è particolarmente curato, e soprattutto c’è un valore aggiunto simbolico nel fatto che per ogni panchina sono state riciclate 4.500 lattine

In piazza Garibaldi non si potrà più sedere solo al bar: oggi, infatti, sono state installate 6 panchine: di queste, due senza schienale sono collocate sul lato del Municipio, e altre 4, dotate di schienale, di cui due bifacciali, sul lato della Chiesa di San Pietro. Non si tratta delle solite panchine in legno o in ferro, ma di strutture di alluminio riciclato, con una gamma cromatica perfettamente in sintonia con i lampioni in stile che si trovano in Piazza.

“Il progetto – fa notare l’architetto Dario Naddeo, responsabile del servizio arredo urbano del Comune – è stato concordato con la Soprintendenza, quindi è particolarmente curato, e soprattutto c’è un valore aggiunto simbolico nel fatto che per ogni panchina sono state riciclate 4.500 lattine”. Inoltre c’è un accordo con la ditta fornitrice in forza del quale le panchine resteranno per sei mesi in Piazza Garibaldi senza alcun onere a carico del Comune, che a fine del semestre potrà decidere se acquistarle o restituirle. 

Già da qualche settimana c’era stata una specie di “prova generale” in piazzale Cesare Battisti, dove sono state installate cinque panchine, con seduta in legno massiccio, in parte dotate di schienale in modo da rispondere alle diverse esigenze di utilizzo, organizzate in modo da favorire la piena fruizione della piazza nel cuore del centro storico. E in questi primi giorni hanno sicuramente incontrato il gradimento dei parmigiani.

L’operazione panchine è stata fortemente voluta dal sindaco: “Nel piano triennale degli investimenti – fa notare Pizzarotti – abbiamo stanziato 200.000 euro l’anno per l’arredo urbano, per migliorare l’aspetto della città e rendere più fruibile il centro storico. In questo ambito rientra la collocazione delle panchine nelle piazze, per consentire ai cittadini e ai turisti di sostare liberamente riappropriandosi degli spazi collettivi, senza essere costretti a sedersi al bar o a bivaccare sui gradini dei monumenti”.

“Con questi primi interventi – commenta l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi – comincia a concretizzarsi la volontà di rendere accoglienti gli spazi collettivi. Lo abbiamo fatto in due luoghi simbolo nel cuore della città storica, piazzale cesare Battisti, un angolo molto amato dai parmigiani e appunto piazza Garibaldi, che finora era completamente sguarnita, collocando queste sedute accoglienti, consone all’ambiente urbano e realizzate con materiale resistente, ecologico e per sua natura capace di rendere meno condizionante l’impatto della temperatura sia d’estate che d’inverno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento