Parlamentarie, Pizzarotti a La7: "Servirebbe una fase preliminare"

Il sindaco di Parma sfida Grillo e va in tv, a Otto e mezzo. Perchè la lista dei candidabili non è pubblica? "E' una domanda che lascio a qualcun altro". Solidarietà a Federica Salsi. Grillo? "Un suo commento sarebbe importante"

Federico Pizzarotti partecipa ad un talk show e sfida Beppe Grillo, disobbedendo di fatto all'invito fatto dal leader del Movimento 5 Stelle di non prender parte ai "salotti televisivi". Pizzarotti, pur confermando stima per il blogger genovese, esprime anche solidarietà alla consigliera comunale di Bologna,

Servirebbe forse una fase preliminare in cui chiunque si può candidare", permettendo una "offerta maggiore" da presentare al voto delle 'parlamantarie' del Movimento 5 Stelle aldilà degli attuali non eletti di precedenti consultazioni. Questa è l'unica critica che il sindaco a 5 Stelle di Parma, Federico Pizzarotti, fa alle primarie del Movimento per scegliere i candidati al Parlamento, rispondendo a diverse domande a 'Otto e mezzo' su La7. I candidabili "non sono bocciati" in precedenti elezioni, li difende: "sono persone che si sono già impegnate in passato nel Movimento, che non sono qui per salire sul carro dei vincitori". Perché non è pubblica la lista dei 1.400 candidabili? "Faccio il sindaco - risponde in sostanza - è una domanda che lascio a qualcun altro". E le critiche su chi controlla la correttezza nella gestione dei voti? "Affidandoci a procedure elettroniche penso che sarà possibile controllare i voti man mano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOLIDARIETA' A FEDERICA SALSI. Il sindaco a 5 Stelle di Parma, Federico Pizzarotti, ha ribadito "tutta la solidarietà a Federica Salsi" minacciata di morte su Facebook, rispondendo a diverse domande a 'Otto e mezzo' su La7. E' "un atto gravissimo" da condannare, ha aggiunto. "Su internet girano tante persone intelligenti - ha rilevato - e tante che invece non lo sono". Perché Beppe Grillo non le ha espresso solidarietà? Un commento di Grillo certo "potrebbe essere importante come sostegno - ha risposto - ma non è quello che fa cambiare la testa alle persone che non si sono comportate correttamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento