Parma Etica Festival: tre giorni di spettacoli, convegni e laboratori

"Essere etici significa rispettare l'ambiente" sottolineano gli organizzatori del festival previsto dal 6 all'8 maggio al parco ex Eridania, incentrato su comportamenti sostenibili per il rispetto dell'ambiente e per la salute

Tre giorni dedicati alla salute, alla prevenzione attraverso l'alimentazione e alla tutela dell'ambiente tra conferenze, laboratori, workshop e attività per i più piccoli per la prima edizione del festival Parma Etica dal 6 all'8 giugno al parco ex Eridania. L'evento, organizzato dall'associazione omonima e gestito unicamente da volontari, come spiegato dai suoi rappresentanti, mira a far conoscere in modo più approfondito non solo l'alimentazione vegana ma comportamenti alternativi per rispettare l'ambiente, attraverso incontri e conferenze con esperti del settore, tra cui il medico neurologo nutrizionista Luciana Baroni, il paesaggista Marco Romano, la naturopata Elisa Pampolini e Fabrizio Savani per l'associazione Sodales.

Un'attenzione particolare anche al mondo animale con il primo workshop nazionale pro specie a rischio di estinzione e la presenza di biologi e ricercatori come Susanna Penco. "ll cuore degli eventi è nella sala congressi con una serie di incontri e dibattiti a ingresso gratuito - sottolinea Simonetta Rossi, vicepresidente Parma Etica -.Pensiamo che per aiutare gli altri ad ampliare i propri orizzonti e offrire informazioni più approfondite sia necessario un approccio con leggerezza. Per questo abbiamo organizzato una serie di iniziative anche dedicate ai più piccoli, con numerose associazioni che saranno presenti con i loro stand, per lanciare il messaggio che essere etici significa rispettare il pianeta". Una particolare selezione quella compiuta anche per scegliere le associazioni che saranno presenti con gli stand, spiega Luigi Taliani, consigliere associazione Parma Etica, affinchè ci sia la garanzia che non solo i prodotti ma anche l'intera filiera non abbia provenienza animale e non ne implichi lo sfruttamento. In tale ottica si inserisce anche l'unica iniziativa a pagamento del festival, una serie di spettacoli di artisti circensi che si esibiscono senza animali nel tendone del circo allestito per l'occasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le iniziative per i più piccoli anche il laboratorio circo organizzato dall'associazione Circolar mente. Per sostenere il festival presso lo Iat è possibile acquistare le magliette realizzate per l'occasione, con lo slogan "Eco no ego". Nell'area del festival saranno presenti anche un bar e un ristorante con prodotti unicamente vegan. "E' importante soprattutto nella Food Valley affrontare queste tematiche nel modo più approfondito possibile - sottolinea l'assessore Cristiano Casa -. C'è già un ottimo riscontro e pensiamo che questo genere di iniziative possa diventare anche un evento turistico, un richiamo non solo a livello locale ma nazionale per mettere in primo piano il rispetto del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento