Parma for Expo 2015, le opportunità e le iniziative per le imprese nel territorio

In vista del grande progetto di Expo 2015 anche Parma con l'aiuto della Camera di Commercio promuove una serie di iniziative legate all'evento. Stamattina l'incontro in Camera di Commercio

In vista del grande progetto di Expo 2015 anche Parma, con l'aiuto della Camera di Commercio e Parma Alimentare, promuove una serie di iniziative legate all'evento.

“Due sono i focus point dell’incontro a tema EXPO che si è tenuto questa mattina in Camera di Commercio: lo spazio espositivo realizzato in collaborazione con Fiere di Parma all’interno del padiglione di Federalimentare, che offre molteplici possibilità di business matching. E il programma incoming, per portare a Parma gli operatori professionali di 30 Paesi.

Alla presenza degli imprenditori agroalimentari e del settore food technology parmensi, è stato presentato questa mattina, mercoledì 18 febbraio, il programma delle iniziative promosse da Camera di Commercio di Parma e Parma Alimentare nell’ambito del tavolo PARMAforEXPO 2015. Sono numerose le opportunità offerte al nostro territorio e al suo tessuto economico dall’Esposizione Universale di Milano, con 20 milioni di visitatori attesi in sei mesi, richiamati dal tema Feeding the Planet, Energy for Life”.

In particolare, l’incontro è stato l’occasione per presentare alla città lo spazio espositivo che Camera di Commercio di Parma e Parma Alimentare stanno realizzando, in collaborazione con Fiere di Parma, nell’area di EXPO, all’interno del padiglione di Federalimentare “Cibus è Italia”, che si sviluppa su un’area espositiva di circa 2.000 mq. La piazza tematica dedicata al territorio parmense si colloca al primo piano, in posizione strategica; le aziende che aderiranno al progetto PARMAforEXPO 2015 avranno accesso anche alla Terrazza Lounge, con la possibilità di utilizzare aree riservate per organizzare business meeting e workshop.

 Il progetto PARMAforEXPO 2015 prevede che, oltre al padiglione di Federalimentare a EXPO, le aziende aderenti possano usufruire anche di alcune location di prestigio nella città di Milano durante i sei mesi dell’Esposizione Universale: la Terrazza Duomo 21, in Piazza Duomo, sede del World EXPO Commissioners Club, dove le imprese potranno presentare i propri prodotti e servizi a Commissari, Delegati, Direttori dei Padiglioni e Diplomatici potranno entrare in relazione. E l’Unicredit Tower, con una sala ad hoc destinata a ospitare convegni e congressi.

 L’incontro è stato anche l’occasione per presentare i programmi di incoming, che vedranno Fiere di Parma impegnate in prima linea, in collaborazione con ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane. Nel corso delle 24 settimane di EXPO, la presenza di operatori business, top dealer, top retailer e professionisti dell’ho.re.ca. al padiglione di Federalimentare a EXPO sarà combinata con le visite sul territorio di Parma, organizzate in accordo con aziende, associazioni e Consorzi, così da permettere una conoscenza più approfondita della nostra realtà produttiva. In termini economici, l’investimento previsto da Fiere di Parma ammonta a un milione di euro e i Paesi obiettivo sono 30, tra quelli che sono già partner strategici del Sistema Parma e Paesi dalle forti prospettive di crescita.

Come spiega Cesare Azzali, Amministratore Delegato di Parma Alimentare: "Vogliamo che EXPO sia un volano senza precedenti per lo sviluppo della competitività del sistema parmense sui mercati internazionali. Per questo abbiamo dedicato un’attenzione particolare alla definizione del programma incoming. Tre sono i plus strategici su cui Parma deve puntare: la sua vocazione agroalimentare, che le è valsa nel mondo la nomea di capitale della Food Valley; la capacità di fare innovazione nel settore delle tecnologie alimentari, con una moltitudine di realtà che offrono servizi che spaziano dal packaging alla conservazione degli alimenti; la vicinanza fisica a Milano, a cui Parma è ben collegata"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento