Cronaca

Parma in zona rossa: stretta sui controlli tra Natale e Santo Stefano

Un centinaio di pattuglie al giorno per verificare il rispetto delle norme anticontagio e la correttezza degli spostamenti

Con l'entrata in vigore delle norme per la zona rossa è iniziata anche la stretta dei controlli da parte delle forze dell'ordine, attuata per verificare il rispetto delle regole, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti verso le abitazioni per il pranzo di Natale, oltre agli spostamenti negli altri giorni di zona rossa. Ci saranno circa cento pattuglie ogni giorno che controlleranno se i parmigiani che si muoveranno rispetteranno tutte le norme previste.

E' consentito infatti muoversi una sola volta dalla propria casa per raggiungere una sola abitazione di amici o parenti dalle 5 alle 22 solo all’interno della stessa regione, rispettando il coprifuoco nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono.  Queste regole sono valide per la giornata di oggi, 25 dicembre, e anche per le prossime giornate fino al 27 dicembre, giorno in cui ci sarà una 'pausa' dalla zona rossa. Il 28, 29 e 30 dicembre, infatti, saranno giorni arancioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma in zona rossa: stretta sui controlli tra Natale e Santo Stefano

ParmaToday è in caricamento