Cronaca

Parmalat, tribunale Usa dice no al risarcimento chiesto a Citigroup

La corte del New Jersey ha respinto la richiesta del gruppo di Collecchio per i danni chiesti al gruppo per il fallimento del 2003, ha riconosciuto invece la somma di 364 milioni di dollari a favore di Citibank

Parmalat

Il tribunale Usa del New Jersey ha confermato in appello la decisione di non riconoscere il risarcimento dei danni chiesti da Parmalat a Citigroup per il fallimento del 2003. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che il tribunale Usa, inoltre, ha riconosciuto un risarcimento di 364 milioni di dollari, oltre agli interessi, a favore di Citibank per le sue pretese nei confronti di Parmalat.


La Banca dovrà poi, a sua volta, presentare domanda al Tribunale fallimentare di Parma per il riconoscimento della sentenza americana, secondo quanto disposto dalla corte Usa. In caso di accettazione da parte del tribunale italiano, Citibank potrebbe ricevere azioni Parmalat per un totale del 7% della somma stabilita. A fronte della sentenza, Parmalat valuterà un possibile ulteriore appello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parmalat, tribunale Usa dice no al risarcimento chiesto a Citigroup

ParmaToday è in caricamento