menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma firma il Patto dei sindaci: "Ridurre del 20% le emissioni di Co2"

Pizzarotti, insieme ai sindaci di Torrile, Medesano, Noceto, Sorbolo, Mezzani ha aderito al patto firmato da 4mila Comuni continentali. Nuova strategia per uno sviluppo locale più sostenibile

Efficienza energetica, sviluppo delle energie rinnovabili, sviluppo del mercato elettrico, produzione sostenibile di idrocarburi nazionali e potenziamento delle politiche energetiche locali: sono queste le fondamentali finalità del Patto dei Sindaci, cui ha aderito il sindaco di Parma Federico Pizzarotti -  e l’assessore all’Urbanistica Michele Alinovi -,  assieme ai sindaci di Torrile (Andrea Rizzoli), Medesano (Roberto Bianchi), Noceto (Giuseppe Pellegrini), Sorbolo (Angela Zanichelli), Mezzani (Romeo Azzali), ad Alessandro Rossi (che coordina il progetto da parte dell’Anci Regionale) e all’assessore all’Ambiente di Colorno Marco Boschini. Il Patto è un movimento europeo che guarda ad una nuova strategia di sviluppo economico locale, fino ad oggi firmato da 4 mila comuni continentali. Suo obiettivo principale è riuscire a ridurre del 20% le emissioni di Co2 entro il 2020 attraverso un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile.

La sottoscrizione della convenzione internazionale, in sintesi, è una importante opportunità di crescita economica per l’intero territorio.  “Se si riduce del 20% la produzione di Co2 – ha infatti specificato ad inizio conferenza il dott. Rossi -, si libereranno risorse pari a 48 milioni di euro destinabili alle politiche energetiche locali”. “E’ una grande opportunità ed una buona strategia per il futuro della nostra città – ha sostenuto il sindaco durante l’incontro -. Il Patto, infatti, ci avvicina all’Europa e, contemporaneamente, mantiene invariata la nostra struttura localistica e tradizionale”.


“Sono particolarmente emozionato di ufficializzare alla città la sigla dell’accordo – ha concluso l’assessore Alinovi -: è il punto di partenza di una politica fortemente rivolta alla difesa dell'ambiente e al potenziamento energetico. Il Piano di Azione del Patto dei Sindaci, poi, è indirizzato verso un maggior impulso per l’economia delle imprese, delle famiglie e della pubblica amministrazione. La sua straordinarietà? Sostenibilità ambientale ed economia andranno di pari passo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento