menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pellegrino, muore a 32 anni nella comunità per malati psichici soffocato da un boccone

All'ora di cena un ospite della comunità di via Roma è morto dopo aver mangiato un panino con la mozzarella, sul posto l'elisoccorso di Parma ma i soccorsi sono stati inutili. Il Pm Amara ha aperto un fascicolo per omicidio colposo

E' morto a 32 anni mentre si trovava all'interno della struttura per malati psichici Appennino' di Pellegrino Parmense, in via Roma. La tragedia è avvenuta nei giorni scorsi, all'ora di cena. L'uomo, un ospite della struttura psichiatrica originario di Ferrara, era seguito da tempo dal Dipartimento di Salute Mentale dell'Ausl di Parma. Secondo le prime ricostruzioni il 32enne stava mangiando un panino con la mozzarella quando, all'improvviso, un boccone gli è andato di traverso ed ha cercato di attirare l'attenzione degli altri ospiti e degli operatori sanitari, presenti nella sala dove si cena.

E' scattato l'allarme e sul posto è arrivata la Pubblica Assistenza di Pellegrino, che si trova vicino alla sede della Comunità e dall'Ospedale Maggiore si è alzato in volo l'elisoccorso ma, nonostante l'intervento per lui non c'è stato nulla da fare. E' morto per soffocamento ma la certezza sulle cause del decesso si avrà solo dopo l'autopsia, disposta dal Pm Giuseppe Amara che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per verificare eventuali responsabilità degli operatori. Si tratta di un atto dovuto. Gli ospiti della comunità e gli operatori sono sconvolti dall'improvvisa morte. L'azienda Ausl in una nota ha espresso cordoglio per la scomparsa del giovane. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento