menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia e violenta una escort: arrestato cliente 35enne

I poliziotti hanno sfondato la porta dell'appartamento e sono riusciti a mettere in salvo la donna: il parmigiano è stato portato nel carcere di via Burla con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali

Ha aggredito, picchiato e violentato una donna, che lavora come escort, all'interno di un appartamento in centro storico a Parma. Un cittadino parmigiano di 35 anni è stato arrestato dai poliziotti delle Volanti con le accuse di violenza sessuale, lesioni personali e violenza privata ed ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla.

L'episodio è avvenuto nella notte del 3 gennaio. Erano da poco passate le 5 di mattina quando i poliziotti, dopo aver ricevuto una chiamata di aiuto di una donna al centralino - interrotta bruscamente - sono riusciti a risalire alla sua identità e a individuare l'abitazione dalla quale stava chiamando. In pochi attimi alcune pattuglie sono arrivate sul posto. 

Gli agenti hanno sentito grida femminili di aiuto provenire da una casa ed hanno sfondato la porta e messo in salvo la donna, subito medicata e trasportata al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma. Il 35enne invece è stato bloccato ed ammanettato, rendendolo inoffensivo: per lui sono scattate le accuse di violenza sessuale, lesioni personali e violenza privata.

Secondo il racconto della donna, infatti, il cliente - che aveva concordato con lei una prestazione sessuale su un sito di incontri - si è presentato nell'appartamento e dopo aver sostenuto falsamente di essere un poliziotto l'avrebbe aggredita con violenza, gettandola sul letto, bloccandole il braccio e rendendole difficile la respirazione. Dopo averla picchiata con alcuni schiaffi l'avrebbe violentata.

La donna ha presentato denuncia contro il cliente 35enne: dopo le cure è stata dimessa dall'ospedale con sette giorni di prognosi. Il 35enne parmigiano è stato accompagnato nel carcere di via Burla subito dopo l'arresto: oggi, mercoledì 6 gennaio, il giudice ha convalidato l'arresto e la misura cautelare in carcere per violenza sessuale. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 5 morti e 52 nuovi casi

  • Cronaca

    Coronavirus. Nessuna zona "rosso scuro" per l'Emilia-Romagna

  • Sport

    Dal lockdown non sai più vincere: Parma, che ti è successo?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento