rotate-mobile
Cronaca

Pneumologia interventistica, quando Parma fa scuola

Dal 1987 formati circa 2000 professionisti sulle principali tecniche di endoscopia toracica. Domani mattina, alle 9, nella sala congressi del Maggiore la presentazione della nuova edizione del corso

Torna domani, martedì 20 marzo, con la presentazione e la lezione introduttiva alle ore 9 nella sala congressi dell’ospedale Maggiore, la 32° edizione del corso teorico-pratico di Pneumologia interventistica, organizzato da Angelo Gianni Casalini, direttore dell'unità operativa di Pneumologia ed endoscopia toracica.  L’appuntamento formativo riservato a 70 medici e 20 infermieri si svolgerà dal 20 al 23 marzo con docenze frontali teoriche ed esercitazioni pratiche.

“Da quando è iniziata la nostra attività formativa, 31 anni fa – spiega Casalini – la scuola di interventistica endoscopica toracica parmense ha formato circa 2000 professionisti tra medici e infermieri, provenienti da tutta Italia. Mantenendo un elevato livello di aggiornamento professionale e tecnologico abbiamo contribuito a diffondere le pratiche più adeguate per la corretta esecuzione dell’endoscopia bronchiale diagnostica e operativa e per un’approfondita diagnosi toracoscopica delle malattie pleuriche e delle più importanti malattie del polmone, oncologiche, infettive e interstiziali”.

Il corso comprende lezioni e sessioni teorico-pratiche presso il servizio di Endoscopia Toracica dell'ospedale. In particolare i medici corsisti seguiranno il programma del servizio (broncoscopia diagnostica, terapeutica, operativa, pediatrica, toracoscopia medica) ed effettueranno nel pomeriggio esercitazioni pratiche al manichino con l'assistenza dei medici dell’unità operativa, mentre gli infermieri, assistiti dai colleghi della struttura, seguiranno le fasi di preparazione del paziente e di assistenza durante le procedure diagnostiche e terapeutiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pneumologia interventistica, quando Parma fa scuola

ParmaToday è in caricamento